Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:10 METEO:FIRENZE22°36°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 21 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma: vigilessa in divisa riceve la proposta di matrimonio a Fontana di Trevi, l'applauso dei turisti
Roma: vigilessa in divisa riceve la proposta di matrimonio a Fontana di Trevi, l'applauso dei turisti

Cronaca sabato 20 gennaio 2024 ore 18:45

Finto 'ndranghetista per rapinare occhiali e borsetta

carabinieri

Si era spacciato per appartenente a una ndrina calabrese arrivando a minacciare di morte le sue vittime. Per lui si sono aperte le porte del carcere



SANSEPOLCRO — Si era spacciato per 'ndranghetista appartenente a una ndrina calabrese per rapinare una coppia di fidanzati, arrivando a picchiare la ragazza e a minacciarli di morte entrambi: ora per lui si sono aperte le porte del carcere, dove dovrà scontare una condanna definitive a 2 anni e 8 mesi di reclusione.

La rapina avvenne a Sansepolcro, dove l'uomo era arrivato dall'Umbria dove risulta residente. Ed è nel borgo della Valtiberina che era stato arrestato una prima volta il 16 Ottobre scorso dai carabinieri della stazione locale.

In quel frangente, prima aveva tentato di bloccare l’auto condotta da un ragazzo di ritorno da una serata trascorsa in compagnia della sua fidanzata. Dopo diverse manovre il giovane si accorse di essere seguito, quindi tentò di seminarlo venendo letteralmente inseguito fino a quando in lontananza non aveva avvistato una pattuglia dei carabinieri. Solo così aveva desistito, allontanandosi. 

Non contento il rapinatore cambiò obiettivo, questa volta avvicinandosi ad una coppia di giovani seduti su una panchina a Largo Porta del Ponte di Sansepolcro. "Sono della ‘ndrangheta - avrebbe esordito - e con me ci sono altri del clan. Se non mi date tutti i soldi che avete, li vado a chiamare e vi ammazziamo”.

Presi portafogli e borsetta, constatò però che i due ragazzi avevano con sé solo pochi euro. Non essendo soddisfatto, sferrò uno schiaffo alla ragazza prendendole gli occhiali da vista che indossava. All’epoca dei fatti, le ricerche dei carabinieri di Sansepolcro portarono all’immediato arresto del rapinatore, poi liberato in attesa del giudizio.

E l'esito di quel giudizio è arrivato ieri mattina, con un provvedimento restrittivo in carcere eseguito sempre dai carabinieri di Sansepolcro in collaborazione con i colleghi del nucleo investigativo di Arezzo.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Per cause tutte da chiarire, il grosso mezzo ha finito con l'impattare sulle vetture a bordo strada. Il conducente è stato portato in ospedale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità