Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:35 METEO:FIRENZE17°30°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 17 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Che senso ha parlare di Matteotti 100 anni dopo?

Cronaca martedì 10 gennaio 2023 ore 15:40

Scontri tra tifosi sull'A1, liberati due ultras

Il giudice non ha convalidato l'arresto non riconoscendo la flagranza differita. Il ministro ha annunciato provvedimenti individuali come il Daspo



AREZZO — Due ultras della Roma arrestati ieri nell'ambito delle indagini relative agli scontri avvenuti sulla Autostrada A1 all'altezza di Arezzo sono stati rimessi in libertà. Lo ha deciso il gip di Roma che non ha convalidato l'arresto sulla base della flagranza differita. Gli atti passano ad Arezzo.

Gli scontri che nel pomeriggio dell'8 Gennaio hanno visto protagoniste le tifoserie del Napoli e della Roma sull'autostrada A1, all'altezza di Arezzo, avevano portato a 4 arresti, un supporter del Napoli e tre della Roma, ed all'identificazione di 180 tifosi.

La polizia è stata costretta a chiudere il tratto autostradale in corrispondenza dell'area di servizio di Badia al Pino, teatro dei disordini durante i quali un uomo è stato raggiunto da un colpo di arma da taglio ed è finito all'ospedale di Arezzo.

L'accaduto ha scatenato polemiche e riacceso l'attenzione sul tema della violenza tra le tifoserie di calcio che da oltre 30 anni vede alternati periodi di calma a vere e proprie guerriglie urbane.

Su quanto accaduto in A1 e sulla fattispecie giuridica dell'arresto in flagranza differita è intervenuto il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, intervistato a La7 da Myrta Merlino "Quattro arresti sono pochi perché l'arresto in flagranza differita è consentito in un tempo limitato, ma ci sono identificazioni in corso ed io prendo l'impegno che ci saranno decine di provvedimenti individuali - ha sottolineato il ministro - oltre ai procedimenti penali, ci sono anche Daspo ed altri provvedimenti amministrativi".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno