Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:05 METEO:FIRENZE19°36°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 19 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La corsa dei russi in moto per evitare le bombe ucraine
La corsa dei russi in moto per evitare le bombe ucraine

Cronaca mercoledì 17 novembre 2021 ore 09:07

Uccise la figlia di 4 anni, può essere processato

La casa dove avvenne l'omicidio

L'uomo nonostante i gravi disturbi, secondo il perito della procura è in grado di sostenere il processo. Prima udienza a Gennaio



AREZZO — Sarà giudicato in corte d'Assise, Billal Milha, l'uomo di 40 anni del Bengala che nell'Aprile 2020 uccise la figlioletta di 4 anni e ferendo il figlio 12enne e poi si gettò lui stesso in un pozzo.

L'uomo, che adesso è detenuto nel Rems di Montelupo Fiorentino, all'epoca dei fatti fu considerato incapace di affrontare il processo ma dopo una nuova perizia dello psichiatra Massimo Marchi è stato giudicato in grado di affrontare il processo.

Dopo l'udienza preliminare l'uomo è stato quindi rinviato a giudizio e il processo inizierà il 29 Gennaio 2022.

La tragedia avvenne in pieno lockdown nell'Aprile 2020, quando la mamma era uscita di casa a fare la spesa lasciando l'uomo da solo con i due figli. L'uomo afferrò quindi un coltello e uccise la bambina colpendo anche il fratello più grande che però riuscì a fuggire e così chiedere aiuto.

Il bengalese è accusato di omicidio volontario aggravato dal grado di parentela e dalla minorata difesa per la morte della figlioletta oltre che di tentato omicidio per l'aggressione all'altro figlio adolescente.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno