Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:44 METEO:FIRENZE15°26°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 03 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Dentro Bakhmut deserta, tra colpi di artiglieria e carri armati. Qui il centro della battaglia per il Donbass

Attualità mercoledì 16 aprile 2014 ore 15:49

Arrestati gli scippatori delle cicliste

Due ragazzi arabi sono finiti in manette dopo aver tentato di rubare una borsa dal cestino anteriore della bici di una ragazza



FIRENZE — Sono ritenuti responsabili di una serie di furti con strappo consumati nei giorni scorsi sulle piste ciclabili fiorentine i due cittadini stranieri finiti ieri sera in manette dopo essere stati colti sul fatto dalla Squadra Mobile.

Gli uomini della Sezione Contrasto al Crimine Diffuso guidati dal Vice Questore Aggiunto Maria Assunta Ghizzoni erano già sulle loro tracce e dopo attenti e mirati servizi di osservazione li hanno intercettati intorno all’ora di cena nei pressi delle Cure.

A bordo di uno scooter bianco, già segnalato dai testimoni sulle precedenti scene degli altri analoghi delitti, i due stavano procedendo a bassa velocità su una corsia preferenziale dove, nello stesso senso di marcia, pedalava una donna.
Appena la ciclista, percorsa la pista ciclabile di viale dei Mille, ha svoltato su viale Marconi i ladri sono passati all’azione: affiancato il velocipede, il passeggero posteriore del ciclomotore ha afferrato la borsa che la malcapitata aveva poggiato sul cestino anteriore. Ma la cinghia era stata fatta passare intorno al manubrio e i malintenzionati non sono riusciti a portare a casa il bottino.
Il loro tentativo ha però di fatto causato la caduta della donna lasciata a terra dai malviventi.

I due uomini sono quindi fuggiti verso piazza Edison dove hanno abbandonato il veicolo proseguendo la loro fuga a piedi in direzioni opposte. I poliziotti, che nel frattempo avevano soccorso la parte lesa, li hanno raggiunti e subito bloccati.
Senza alcun documento di identità, fissa dimora e in Italia irregolari, uno ha dichiarato di essere un cittadino tunisino di 33 anni, mentre l’altro un palestinese di 30.

Quando sono stati fermati, ognuno degli arrestati aveva addosso un coltello mentre il motoveicolo utilizzato per il colpo, risultato rubato, è stato restituito al legittimo proprietario.
Dal bauletto del mezzo sarebbero anche saltati fuori due paia di occhiali da sole, al momento riconosciuti dalla vittima di un precedente scippo.
Per quanto riguarda gli altri episodi, gli inquirenti stanno ora verificando le eventuali responsabilità dei fermati, indagati con l’ipotesi continuata del reato di furto con strappo.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Servizio di Tommaso Tafi

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'hanno trovato nella notte accasciato su una panchina. Sul posto carabinieri e soccorritori del 118. E' stato intubato, poi la corsa in ospedale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità