Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:30 METEO:FIRENZE24°36°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 25 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La cucina, gli hangar, la sala designer: il “tetris” della base di Luna Rossa
La cucina, gli hangar, la sala designer: il “tetris” della base di Luna Rossa

Attualità martedì 11 ottobre 2016 ore 13:31

Asl di Massa, chiesta l'archiviazione per Rossi

Il presidente della Regione era indagato per falso in bilancio nell'inchiesta sul buco da 200 milioni di euro nei bilanci della Asl di Massa



MASSA — E' stato il procuratore di Massa Aldo Giubilaro a riferire la notizia ad un cronista del Corriere fiorentino.

"La nostra richiesta di archiviazione è avvenuta qualche settimana fa - ha dichiarato Giubilaro - Non so se il tribunale abbia deciso o meno".

In realtà l'ufficio del gip non ha ancora esaminato la richiesta di archiviazione per il governatore Rossi e per altre tre persone indagate nella stessa inchiesta.

Il buco nei bilanci dell'azienda sanitaria di Massa fu scoperto dalla Regione nel 2010 e denunciato alle forze dell'ordine dallo stesso presidente Enrico Rossi. Poi, nel 2012, fu sempre Rossi a comunicare ai mezzi di informazione di aver ricevuto un avviso di garanzia a seguito delle dichiarazioni rese agli inquirenti dall'ex direttore amministrativo dell'Asl Ermanno Giammetti.

Nel gennaio 2015, intervistato dal Tgr, il procuratore Giubilaro aveva annunciato che, nel giro di pochi giorni, la procura avrebbe preso una decisione sull'eventuale richiesta di rinvio a giudizio o di archiviazione per il governatore. Invece la decisione è arrivata un anno e nove mesi dopo. (vedi articoli collegati)

La parola passa adesso al giudice per le indagini preliminari che ha tre opzioni: accogliere la richiesta di archiviazione dei pm, chiedere un supplemento di indagine oppure procedere con il rinvio a giudizio.

Per la vicenda del buco milionario nei bilanci della Asl 1 c'è stata ad oggi un'unica condanna, quella dell'ex direttore amministrativo dell'azienda Ermanno Giammetti a cinque anni e sei mesi di reclusione (rito abbreviato). Sono stati invece assolti per gli ex direttori Antonio Delvino e Alessandro Scarafuggi (vedi articoli collegati).


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno