Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:45 METEO:FIRENZE12°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 28 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Conte mangia un gelato dopo il vertice con Letta e Salvini: «Problema risolto? Speriamo che la notte porti consiglio»

Cronaca mercoledì 01 dicembre 2021 ore 19:25

Attacco no vax a QUInews e al sindaco di Arezzo

I commenti riguardano il post su Fb della testata dove Ghinelli ha parlato delle scritte no vax trovate martedì davanti a una scuola materna



AREZZO — Martedì sono apparse alcune scritte no vax davanti alla scuola materna Tricca di Arezzo. Il Comune ne ha disposto l'immediata cancellazione e il sindaco Alessandro Ghinelli ha postato su Fb una foto con una dura condanna del gesto. L'attacco social ha riguardato anche la pagina Facebook della nostra testata  QUInews Arezzo, proprio sotto alla notizia relativa alla scuola e alla reazione del primo cittadino aretino.

Sotto al post di Ghinelli sono comparsi migliaia di commenti di profili che si identificano con una W rossa nell'immagine, un attacco social vero e proprio.

A quanto si è appreso dagli inquirenti questo attacco potrebbe essere collegato a quello subito poco tempo fa dalla pagina Fb di Asl sud est. Le indagini della polizia postale sono in corso e la possibilità di commentare il post è stata limitata da Ghinelli stesso.

Sull'attacco alla testa QuinewsArezzo sono intervenuti anche l'Associazione Stampa Toscana e l'Ordine dei Giornalisti.

"Attacchi violenti e ripetitivi sono stati registrati ad Arezzo, nel mirino le testate di QUInews Arezzo,  ArezzoTv e SienaNews - ha scritto l'Ast - Nel giro di pochi minuti sono stati registrato centinaia di commenti contro medici e vaccini, corredati da immagini raffiguranti svastiche. Le due testate sono attaccate solo per aver riportato, come era loro diritto e dovere, le notizie riguardanti scritte e insulti No-vax. Esprimiamo piena solidarietà ai colleghi, pronti a schierarci al loro fianco se si dovessero rendere necessarie e siamo sicuri che le forze dell'ordine sapranno far luce anche su questi episodi, tutelando ancora una volta coloro che lavorano con professionalità al servizio dei cittadini".

"Ancora una volta dobbiamo condannare con forza il clima di odio e violenza nei confronti di chi fa informazione puntuale e corretta - ha commentato l'Ordine dei Giornalisti - Soprattuto le testate online sono bersaglio di insulti e minacce. Condanniamo questi attacchi di presunti No-vax e invitiamo a denunciare ogni episodio alle forze dell'ordine".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'operaio ha 49 anni e ha riportato alcune fratture, è grave. L'incidente è avvenuto in un cantiere navale. Un altro incidente a Sestino
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità