Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:25 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 28 novembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Intervista con Curcio (Protezione civile): «In Italia censite 625 mila frane, l'evento di Ischia difficile da prevedere»

Attualità mercoledì 29 dicembre 2021 ore 19:30

Troppi contagi e quarantene fra ferrovieri e autisti di bus

In sostituzione dei treni soppressi sono stati attivati collegamenti su bus ma aumentano gli assenti anche fra il personale di Autolinee toscane



TOSCANA — Il dilagare dell'epidemia di Covid sta mettendo seriamente a rischio il regolare svolgimento dei servizi di trasporto pubblico.

L'aumento dei contagi fra il personale di Trenitalia ha reso necessario riorganizzare le tratte rimaste scoperte in Toscana, ricorrendo a partenze ravvicinate di altri treni regionali oppure attivando servizi di autobus sostitutivi. Si tratta, fino al 9 Gennaio, di 95 corse sulle 770 giornaliere in funzione nelle 10 province. L'elenco dettagliato è disponibile sul sito Muoversi in Toscana.

Problemi analoghi per il servizio di trasporto pubblico locale: nella giornata di oggi il gestore Autolinee toscane ha contato nell’area Firenze-Prato-Pistoia oltre 200 assenti per malattia, quarantena o assenza di green pass, con comunicazioni arrivate scaglionate nel corso della giornata e la necessità di aggiornare il servizio ogni volta. Di questi 115 assenti solo nel servizio urbano di Firenze città, 40 nel servizio extraurbano della provincia fiorentina, 25 nell’area pistoiese e 45 tra Prato ed Empoli. Questi numeri sono aumentati sensibilmente negli ultimi giorni, in linea con quelli rilevati in questa fase pandemica. Infatti, intorno al 20 dicembre, i conducenti in malattia erano il 30%-40% in meno (ma in alcuni territori sono raddoppiati, come Prato e l’empolese).

Per quanto riguarda il nord e la costa toscana, nella giornata di oggi si sono registrate 119 assenze per malattia, di cui 22 a Massa Carrara, 23 a Lucca, 33 a Pisa e 41 a Livorno. Ieri, 28 dicembre 2021, le assenze per malattia erano 96 e il giorno prima, 27 dicembre 2021 erano 66. Nel mese di dicembre, fino a oggi, le assenze per malattie/infortuni erano state in media inferiori alle 71 al giorno, e nello specifico, sempre in media/giorno, 13 a Massa Carrara; 16,24 a Lucca, 19,9 a Pisa e 24,43 a Livorno.

Nel Dipartimento Sud le principali criticità si registrano nella sede di Siena, dove oggi sono state 39 le assenze per malattia. Difficoltà più gestibili, al momento, per quanto riguarda Arezzo (12 in malattia), Grosseto (15) e Piombino; anche qui il monitoraggio della copertura dei turni guida è quotidiano.

Intanto, proprio al fine di tutelare maggiormente i lavoratori dal rischio contagi, Autolinee Toscane ha messo a disposizione dei propri autisti 120 mila mascherine FFP2, che dal 25 dicembre sono obbligatorie sui mezzi del trasporto pubblico, pari a una fornitura per ciascuno di circa un mese. È essenziale tutelare i nostri dipendenti, che negli uffici (dove possibile) sono già stati messi in smartworking per loro sicurezza.

Sul fronte della tramvia di Firenze la situazione è migliore e il servizio per ora resiste senza riduzioni: oggi altri due conducenti sono entrati in quarantena, ma visto che altrettanti sono rientrati, complessivamente sono 9 gli assenti per malattia su un organico totale di 180.

“Siamo consapevoli che la situazione è problematica per i vari servizi pubblici e soprattutto nel settore del trasporto pubblico: anche treni e aerei stanno avendo problemi analoghi ai nostri. Una situazione complessa che va affrontata con l’impegno di tutti e con uno spirito di collaborazione e comprensione reciproca. Auspichiamo che ci siano ulteriori misure positive, utili, per superare questa situazione”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La vittima è un uomo di 47 anni che aveva appena terminato di giocare una partita di calcetto. Vani i soccorsi. Lascia tre figli
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca