Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:29 METEO:FIRENZE15°21°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 02 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
L'ultimo messaggio del rapper russo Walkie prima del suicidio: «Non sono pronto a uccidere»

Attualità venerdì 11 marzo 2022 ore 19:20

Caro-carburante, gli autotrasportatori si fermano il 14 Marzo

Tir in coda

L'obiettivo è sollecitare l'intervento del governo contro la spaventosa impennata dei prezzi dei carburanti. I benzinari: "E' speculazione"



ROMA — Lunedì 14 Marzo gli autotrasportatori si fermeranno. Non un vero e proprio sciopero ma un'astensione dal lavoro a tempo indeterminato per protestare contro il vertiginoso aumento dei prezzi dei carburanti, con benzina e gasolio equiparati che hanno ampiamente superato i 2 euro al litro.

Come spiegato dall'Associazione Nazionale Autotrasportatori Professionali, l’iniziativa è finalizzata a coordinare le manifestazioni sullo stato di "estrema necessità del settore". "La sospensione dei servizi si è resa inevitabile -  si legge in una nota - anche per tutelare le imprese e impedire che le esasperate condizioni di mercato determinate dal rincaro record dei carburanti si traducano in vantaggi per altri soggetti del settore trasporti, ovvero in addebiti per obblighi contrattuali che le imprese della filiera logistica non sono più in grado di garantire”.

In una nota della Federazione autonoma dei benzinai, si legge che alcune compagnie petrolifere "stanno aumentando a dismisura i costi di benzina e gasolio senza una ragione reale" e si ipotizza una corsa speculativa sui margini di utile superiore all'aumento del costo a barile del petrolio. "Se effettivamente fossimo davanti a un gioco speculativo delle compagnie petrolifere - ha commentato l'assessore regionale alle attività produttive Leonardo Marras - sarebbe necessario un intervento diretto del governo con provvedimenti di legge".

Lo stop degli autotrasportatori può mettere in crisi decine di settori produttivi. Secondo Coldiretti, i danni alla filiera agroalimentare sarebbero incalcolabili perchè bloccherebbe i trasferimenti per prodotti altamente deperibili. La ministra dell'interno, Luciano Lamorgese, ha dichiarato che l'annunciato sciopero dell'autotrasporto "non può compromettere la continuità dei servizi pubblici essenziali, compreso quello dell'approvvigionamento delle merci". Ma intanto la benzina e il gasolio sfiorano i 2,2 euro al litro.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un uomo di 78 anni disperso nei boschi dell'Amiata è stato ritrovato senza vita dai volontari che avevano attivato un piano di ricerche a tappeto
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca