Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 22:00 METEO:FIRENZE7°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 09 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo: Morandi, Ranieri e Al Bano fanno cantare l'Ariston

Attualità sabato 14 dicembre 2019 ore 13:20

In 104 ancora fuori casa dopo il terremoto

Ancora aperti i centri di ospitalità all'Autodromo del Mugello e nella palestra di Barberino. Coldiretti segnala danni anche alle strutture agricole



BARBERINO DI MUGELLO — Sono ancora 104, in diminuzione rispetto ai 120 di ieri, le persone ospitate nei centri di accoglienza: 29 nell'Autodromo del Mugello e 75 nella palestra della scuola media di Barberino. A fare il bilancio è la protezione civile: nella notte tra il 9 e il 10 dicembre, quella dopo il sisma più forte, gli ospiti sono stati 473, passati a 314 nella notte tra il 10 e l'11, a 282 in quella tra l'11 e il 12 e a 120 l'altra notte.

Intanto a Barberino è stata riaperta una parte della zona rossa dopo i controlli: si tratta della porzione iniziale di Bartolomeo Corsini fino a piazza Cavour. Ancora chiusa, invece, la zona dove si trova la chiesa di San Silvestro danneggiata in modo serio dal sisma, come ha testimoniato fin dall'inizio la vistosa crepa sulla parte anteriore della facciata. In una nota, la prefettura di Firenze spiega che dai riscontri dei vigili del fuoco è emerso che il 20 per cento degli edifici controllati risulta ancora non agibile. 

Tra le strutture danneggiate spuntano anche quelle che ospitano le attività agricole che nella zona sono molto numerose. Coldiretti ha segnalato infatti "lesioni in alcune stalle e rimesse agricole, sebbene per fortuna non in quelle maggiori": lo ha detto il presidente di Coldiretti Firenze-Prato Roberto Nocentini, auspicando che "il ripristino delle strutture lesionate possa coincidere con un autentico programma di rilancio del sistema economico agricolo e agroalimentare mugellano". 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno