Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:05 METEO:FIRENZE19°36°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 19 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La corsa dei russi in moto per evitare le bombe ucraine
La corsa dei russi in moto per evitare le bombe ucraine

Attualità venerdì 14 agosto 2015 ore 12:09

Bonifica Toscana Nord, Regione blocca il bilancio

A comunicarlo è Alessandro Santini, Forza Italia e l'esponente della lista di opposizione all'interno dell'assemblea de i consorzi, Fortunato Angelini



FIRENZE — La Regione ha bloccato il bilancio consuntivo 2014 del Consorzio di Bonifica Toscana Nord e chiesto accertamenti contabili. Alessandro Santini, consigliere comunale di Forza Italia a Viareggio e Fortunato Angelini hanno sfogliato i documenti e la relazione del revisore dei conti Maurizio Dinelli, del 21 luglio.
In sostanza, spiegano Santini e Angelini, il revisore dice di non essere in grado di giudicare i conti dell'ente perché mancano elementi che garantiscano l'attendibilità dei residui attivi e passivi indicati dall'amministrazione presieduta da Ismaele Ridolfi

"Si parla di 37 milioni da riscuotere e 40 di debiti che però, nelle carte presentate, non è possibile accertare. - spiega Alessando Santini - Ma Angelini mi ha fatto notare anche altre cose: al 20 marzo 2014, data della “fusione” dei Consorzi Versilia-Massaciuccoli e Auser-Bientina nel nuovo Toscana Nord, l'ente versiliese aveva 4,8 milioni di liquidità, quello capannorese appena 119 mila euro. Inoltre, scorporando i due consuntivi, si vede che il Versilia aveva chiuso il 2014 con un attivo di 6,4 milioni di euro mentre l'Auser-Bientina con un passivo di 2,8. Facile immaginare quindi da quale parte del territorio arrivino 1,8 milioni di euro di avanzo di amministrazione 2014 del Toscana Nord, ora “congelati” dalla Regione insieme al bilancio e quindi non utilizzabili per interventi sul territorio." 

Ora santini si chiede dove siano finiti i soldi dei cittadini della Versilia: "E' evidente che in questa fusione fra Consorzi, voluto dalla Regione del 2013, i soldi dei cittadini versiliesi forse hanno preso strade diverse da quella giusta. Bene ha fatto l'ente regionale, su segnalazione delle opposizioni nell'assemblea del Toscana Nord, a fermare tutto e chiedere ai due Consorzi “genitori” i conti separati del 2014 e di tutte le gestioni precedenti, oltre che il programma dei lavori. Da cittadino versiliese e consigliere comunale di Viareggio, chiedo al capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale, Stefano Mugnai, di vigilare sull'evolversi della situazione e fare quanto in suo potere per avere, al più presto, contezza e chiarezza sull'uso dei soldi dei cittadini; pari attenzione, però, la chiedo anche ai sindaci della Versilia: in gioco c'è la sicurezza di tutto il nostro territorio."


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno