Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 19°23° 
Domani 18°31° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 21 agosto 2019

Attualità mercoledì 17 dicembre 2014 ore 15:41

Triplicato il fondo contro il dissesto idrico

Servizio di Tommaso Tafi

Stanziati 28 milioni per finanziare 220 progetti di ripristino del territorio montano della Toscana. Ma i lavori dovranno concludersi entro giugno



FIRENZE — I tempi da rispettare sono strettissimi ma l'occasione è imperdibile. La Regione ha infatti accolto la richiesta arrivata dall'Unione dei comuni montani, dall'Unione delle province toscane e dai consorzi di bonifica, di aumentare il fondo riserva 2014, che dopo le alluvioni di inizio anno era stato portato a 10 mila euro. soldi che, tra l'altro, sono liberi dai vincoli del patto di stabilità, trattandosi di fondi europei.

Ora che il budget è salito a 28 milioni sarà possibile finanziare circa 220 progetti di messa in sicurezza del territorio e interventi di ripristino di fiumi, boschi e terreni danneggiati dalla tromba d'aria di settembre e dalle forti piogge di ottobre e novembre. 

"Gli enti locali hanno accettato una doppia scommessa - ha spiegato il presidente di Uncem Oreste Giurlani, che ha voluto ringraziare la Regione per aver triplicato il fondo riserva - da un lato anticipando l'iva, e quindi assumendosi un rischio, dall'altro perché si sono dovuti impegnare a completare i lavori entro fine giugno".

Il che significa velocizzare i tempi burocratici per l'approvazione dei progetti, indire i bandi, assegnare i lavori e infine aprire i cantieri.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Attualità

Cronaca