Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 23:48 METEO:FIRENZE13°23°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 24 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Cagliari-Fiorentina, stadio in piedi per omaggio a Ranieri che si commuove

Cronaca lunedì 15 aprile 2024 ore 19:40

Malore fatale in campo, muore giovane calciatore

pallone da calcio e mattia giani
Mattia Giani (nel riquadro) si è sentito male nel campo di calcio durante la partita

Durante la partita l'atleta, 26 anni, si è accasciato d'improvviso privo di sensi. Corsa d'urgenza in ospedale dove poi è avvenuto il decesso



CAMPI BISENZIO — Malore fatale in campo per un calciatore di 26 anni, colpito ieri da arresto cardiaco durante la partita d'eccellenza fra la sua squadra, il Castelfiorentino, e la compagine di casa, il Lanciotto Campi. Mattia Giani non ce l'ha fatta: è morto stamani all'ospedale di Careggi dove era stato ricoverato d'urgenza subito dopo il malore.

A dare notizia del decesso del giovane atleta è stato il sindaco di Castelfiorentino, Alessio Falorni, tramite i social: "Una notizia terribile. Un dolore straziante. Come nelle tragedie di Morosini e Astori, il dolore di vedere dei ragazzi che trovano la morte nel campo da gioco dove si dovrebbe parlare solo di calcio giocato è una tragedia nella tragedia. Sono vicino alla famiglia, al babbo Sandro, alla mamma, al fratello, in questo momento che lascia senza parole tutti noi".

In memoria di Mattia Giani, la Figc ha disposto che venga osservato un minuto di silenzio prima dell'inizio delle gare su tutti i campi dove sono in programma competizioni oggi e per l'intero fine settimana, inclusi anticipi e posticipi.

La tragedia ha avuto inizio ieri pomeriggio allo stadio comunale di Campi Bisenzio, alle porte di Firenze: al 15mo minuto di gioco, il giovane si è improvvisamente accasciato, privo di sensi. Soccorso dal 118, è stato trasferito in codice rosso all'ospedale fiorentino di Careggi dove è stato ricoverato in prognosi riservata nel reparto di rianimazione. Poi il drammatico epilogo.

L'attaccante era originario di Ponte a Egola nel comune di San Miniato, nel Pisano. Formatosi nel vivaio dell'Empoli e poi del Pisa, aveva giocato anche per Grosseto, Real Querceta e Tuttocuoio con approdi in serie D. Anche suo fratello Elia è un calciatore: milita nel Legnano, in serie C. Mattia Giani ieri era in campo coi colori della sua attuale squadra: il Castelfiorentino United. Il malore durante la partita non gli ha lasciato scampo.

Molti i messaggi di cordoglio giunti dall'ambiente calcistico e non solo: il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, ha affidato le sue parole ai social: "Tutta la nostra regione si stringe per la scomparsa così improvvisa e dolorosa del giovane calciatore di Ponte a Egola colto ieri da una malore in campo. Alla famiglia e agli amici l'abbraccio della Toscana" ha scritto Giani.

"Alla famiglia di Mattia Giani, ai suoi compagni di squadra e alle comunità di San Miniato e Castelfiorentino va tutta la nostra vicinanza, il nostro affetto e un pensiero commosso"  è stato il commento del presidente del Consiglio regionale Antonio Mazzeo.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno