Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:31 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 29 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Il ministro Guido Crosetto canta Bella Ciao alla serata con Fiorello per il Bambino Gesù

Attualità lunedì 13 ottobre 2014 ore 10:31

Eni, sciopero per dire no alla chiusura

Protesta unitaria dei metalmeccanici per salvare la fabbrica di Stagno e contestare il Jobs act. Poi in corteo lungo l'Aurelia. Traffico rallentato



LIVORNO — Si sono ritrovati in trecento davanti ai cancelli della raffineria Eni di Stagno a Livorno, lavoratori sia diretti che delle ditte appaltatrici, per dire no alla sua chiusura. E dopo aver manifestato davanti allo stabilimento hanno raggiunto in corteo la sede del Comune, scandendo slogan contro il governo Renzi, il Jobs Act e il ridimensionamento dell'art.18.

La manifestazione è stata organizzata da Fiom Cgil, Fim Cisl e Uilm.

Fabrizio Musto, segretario provinciale Filctem Cgil, spiega che il mantenimento del sito produttivo di Livorno è prioritario: "Siamo nettamente contrari alla vendita della raffineria. Va mantenuta perché è un sito produttivo che ha tutte le caratteristiche per continuare a produrre e impiegare i 1200 lavoratori che impiega. Diciamo no anche all'ipotesi di trasformazione in polo logistico di stoccaggio. Questa e' la nostra posizione che porteremo a Roma il 23 al tavolo con il governo"


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno