Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:44 METEO:FIRENZE12°19°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 14 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
L'annuncio di Bertolaso: «Tutti i lombardi vaccinati entro le vacanze»

Attualità domenica 20 dicembre 2020 ore 11:50

Autostrade, aeroporti e stazioni a rischio esodo

Valigie alla mano molte persone si sono recate in stazioni e aeroporti ed hanno preso il mezzo privato per spostarsi, ma non è un bomba libera tutti



FIRENZE — Anche la Toscana è entrata in zona gialla ed è quindi consentito spostarsi dalle 5 alle 22 senza la necessità di motivare lo spostamento.

Autostrade, aeroporti e stazioni hanno registrato un aumento di frequentazioni nelle ultime ore e sono sorvegliati speciali da parte del Viminale che ha rafforzato i controlli da parte delle forze dell'ordine. In gran parte si tratta di persone che fanno rientro presso il proprio domicilio situato in un'altra regione.

Il transito nelle aree con restrizioni agli spostamenti diverse dalla propria (rossa o arancione) è consentito liberamente, dalle ore 5 alle ore 22, se si è diretti verso altri territori ricompresi nell’area gialla e senza necessità di motivazione.

E' possibile spostarsi verso una seconda casa se sia la prima che la seconda casa si trovano entrambe in un comune dell’area gialla.

Non è però un bomba libera tutti. Dalle 22 alle 5 sono vietati tutti gli spostamenti, ad eccezione di quelli motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute e sono in vigore particolari restrizioni.

Sulle autovetture ad esempio occorre rispettare le stesse misure di precauzione previste per il trasporto non di linea: la presenza del solo guidatore nella parte anteriore della vettura e due passeggeri al massimo per ciascuna ulteriore fila di sedili posteriori, con obbligo per tutti i passeggeri di indossare la mascherina.

Resta il “divieto assoluto” di uscire di casa per chi è sottoposto alla misura dell’isolamento, essendo risultato positivo al virus, o della quarantena precauzionale qualora sia stato identificato come contatto stretto di caso Covid ed in questo caso è consentito uscire, utilizzando un mezzo privato, esclusivamente al fine di effettuare gli accertamenti diagnostici prescritti dal medico, evitando i contatti con altre persone e osservando scrupolosamente tutte le misure precauzionali, tra cui l’obbligo di indossare la mascherina.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Gravissimo incidente la notte scorsa, un ragazzo ha subito l'amputazione di entrambe le gambe. È ricoverato in prognosi riservata
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cultura

Attualità

Cronaca