Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:50 METEO:FIRENZE22°36°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 21 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma: vigilessa in divisa riceve la proposta di matrimonio a Fontana di Trevi, l'applauso dei turisti
Roma: vigilessa in divisa riceve la proposta di matrimonio a Fontana di Trevi, l'applauso dei turisti

Cronaca martedì 21 novembre 2023 ore 21:55

Scontri studenti-polizia al corteo pro Palestina

polizia
Foto d'archivio

La manifestazione degli universitari era autorizzata solo come presidio. Un poliziotto è rimasto contuso. Mozione contro Israele in Senato accademico



FIRENZE — Cariche di contenimento della polizia nei confronti di studenti partecipanti, circa 70, ad una manifestazione pro Palestina. E' avvenuto questa mattina in piazza Brunelleschi a Firenze.

Intervento deciso, come precisato dalla questura, per il timore che i manifestanti volessero raggiungere la sinagoga. Nell'intervento un poliziotto è rimasto contuso.

La manifestazione era stata promossa dal Collettivo degli studenti dell'Ateneo e autorizzata, come presidio assemblea - annunciato anche sui social - sotto al rettorato in piazza San Marco durante la seduta del senato accademico. Poi però i manifestanti hanno raggiunto in corteo piazza Brunelleschi. 

E proprio dall'università si fa sapere che all'assise è stato proposto da un rappresentante degli studenti il testo di una mozione, "in cui si chiedeva all’organo di governo, fra l’altro, di riconoscere e condannare la condotta di Israele nell'attuale situazione di conflitto con espressioni che vanno oltre i limiti di una fisiologica critica di carattere politico".

La rettrice Alessandra Petrucci ha dichiarato la mozione inammissibile, richiamando al ruolo di cultura e scienza delle università che, ha affermato, "non sono dei decisori politici ma luogo di formazione e ricerca". 

Quanto alla protesta definita "animata" del mattino l’università "richiama al rispetto delle regole di civile convivenza che non possono essere disattese neanche nei momenti di acceso confronto e dibattito".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno