Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE16°25°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 06 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Dentro la prima linea di Kherson, tra carri armati distrutti, morti e russi in fuga

Attualità giovedì 10 settembre 2020 ore 17:35

Covid e scuola, la Toscana si arma per il rientro

Elaborate dalla Regione le indicazioni operative destinate alle Asl per contenere l'emergenza: dai casi positivi a scuola alla pulizia straordinaria



FIRENZE — Distanze, mascherine, igiene e poi casi sospetti o positivi di Covid nelle scuole o negli asili nido: la Toscana blinda le regole anti-contagio per prevenire, contenere e gestire l’emergenza Covid 19 in ambito scolastico. Le indicazioni operative sono contenute in un documento rivolto alle Asl per l’avvio delle attività scolastiche e dei servizi educativi 0-6 per il nuovo anno scolastico 2020-2021 che già è iniziato ma che entrerà nel vivo il prossimo 14 Settembre. 

Le indicazioni operative in questione riguardano l'intero ambto scolastico e nascono dalla sintesi delle normative nazionali in materia di Covid-19. Nello specifico, riguardano l’edilizia scolastica disciplinando spazi e distanziamento, destinazione dei locali, valutazione degli interventi, setting in aula, i criteri preliminari per la presenza a scuola; l’ingresso nel plesso scolastico; il distanziamento (spazi al chiuso, all’aperto e comuni); l’uso delle mascherine e dei dispositivi di protezione individuale (da parte di alunni e operatori). 

Le misure riguarano poi l’igiene personale e quello ambientale (pulizia dei locali, servizi igienici e aerazione); la cartellonistica informativa; il consumo del pasto a scuola; gli aspetti sanitari relativi alla permanenza a scuola in sicurezza; le modalità di verifica della condizione di salute degli alunni. 

Disciplinata nel dettaglio, poi, la gestione dei casi sospetti e di quelli positivi al Covid 19, sia che si tratti di alunni che di operatori scolastici; la pulizia e la disinfezione straordinaria della scuola; l’interfaccia con il dipartimento di Prevenzione delle Asl territorialmente competenti; gli elementi per valutare la chiusura di una parte o dell’intero servizio educativo e di istruzione scolastica; le modalità di riammissione alle attività scolastiche, fino alle misure di tutela dei lavoratori, la formazione, la gestione dei fornitori e l’organizzazione degli ambienti (materiale ludico didattico, oggetti personali, spazi esterni, utilizzo dei bagni). 

Le regole riguardano anche la disciplina delle scuole in ospedale e dell'istruzione domiciliare degli alunni con fragilità e disabilità.

Le stesse disposizioni, spiega sempre la Regione, si applicano anche nell’ambito dei percorsi triennali di istruzione e formazione professionale, realizzati dalle scuole e dalle agenzie formative.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La giovane soccorsa dal personale sanitario del 118 è stata trasferita con l'elicottero Pegaso all'ospedale delle Scotte di Siena, in codice rosso
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Lavoro

Attualità