Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:09 METEO:FIRENZE22°34°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 22 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Trump prende in giro Kamala Harris: «La chiamo 'Laughing Kamala', è pazza»
Trump prende in giro Kamala Harris: «La chiamo 'Laughing Kamala', è pazza»

Cronaca lunedì 08 agosto 2016 ore 16:09

Distrutti 170 ettari di boschi in due giorni

Sono stati diciassette gli incendi boschivi e non che hanno colpito la Toscana tra il 6 e il 7 agosto. L'Elba e il Grossetano i territori più colpiti



FIRENZE — Nei due giorni, l'organizzazione Antincendi boschivi - coordinata dalla Sala operativa permanente della Regione - è intervenuta anche su 17 incendi di vegetazione a supporto dei vigili del fuoco che hanno competenza diretta su questo tipo di eventi. 

Nel dettaglio all'Isola d'Elba domenica mattina sono scoppiati due incendi a distanza di meno di un'ora e sono andati in fumo una trentina di ettari: 27 di bosco a Chiessi, tra Marciana e Campo nell'Elba, e 2,5 ettari sul Monte Calamita a Capoliveri, dove le squadre stanno lavorando alla bonifica. 

Più pesante il conto nel Grossetano. Nel comune di Orbetello le fiamme hanno bruciato 17 ettari di macchia mediterranea e 1,5 di terreni incolti, olivi e vegetazione ad Ansedonia, e oltre 110 ettari di bosco alla Parrina. A Magliano sono bruciati 20 ettari di campi abbandonati e mezzo ettaro di bosco. A Poggio Murella di Manciano invece, la superficie percorsa dalle fiamme è di 8 ettari di bosco e 20 di incolto. Ad Arcille di Campagnatico, distrutti sei ettari di macchia mediterranea e sette di incolto. A Principina in fiamme 2,5 ettari di pineta e altrettanti di incolto ed è attualmente in fase di bonifica e controllo dell'area bruciata. 

Fuochi anche in provincia di Pisa. A Riparbella sono stati attaccati 5 ettari di macchia mediterranea e 2 ettari di incolto. Superfici contenute si stimano invece per l'incendio di domenica a Viareggio e per gli eventi che sabato hanno riguardato i territori di Montemurlo (Prato), Santa Maria a Monte e Casciana Terme Lari (Pisa), Pescaglia e Camaiore (Lucca).

"Per far fronte ai diversi focolai divampati spesso in contemporanea in località particolarmente a rischio per il tipo di vegetazione e per la presenza di forte vento, l'organizzazione regionale Aib ha schierato tutta la propria flotta aerea composta da 10 elicotteri", riferisce l'assessore regionale Marco Remaschi. "Invitiamo nuovamente i cittadini a tenere comportamenti prudenti nelle attività in prossimità dei boschi - aggiunge - e a segnalare subito un inizio di incendio al numero verde 800.425.425 della Regione Toscana, al 1515 del Corpo Forestale dello Stato o al 115 dei Vigili del Fuoco".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno