Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE10°13°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 08 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Meloni alla Prima della Scala: «Sono incuriosita, è la mia prima volta»

Politica giovedì 25 agosto 2022 ore 18:55

Politiche 2022, indeciso il 22% degli elettori - SONDAGGIO

persona mette una scheda elettorale nell'urna

A un mese dall'appuntamento con le urne del 25 Settembre, ecco quali sono le intenzioni di voto rispetto ai partiti e alle coalizioni in lizza



FIRENZE — Centrodestra saldamente avanti col 47% dell'orientamento elettorale, per i partiti sfida tra Fratelli d'Italia (24%) e Partito Democratico (22,6%) e indecisi al 22% la cui opzione di voto potrà poi fare la differenza. Sì: il conto alla rovescia è partito e tra un mese esatto, il 25 Settembre, è fissato l'appuntamento con le urne per le elezioni politiche 2022. Gli elettori sono chiamati a definire la composizione del nuovo parlamento scegliendo partito, eventualmente coalizione e candidati tra la rosa che comparirà sulle schede elettorali. 

In Toscana, dopo il taglio dei parlamentari varato nella scorsa legislatura, verranno eletti 24 deputati (9 dai collegi uninominali e 15 dai proporzionali) sui 400 seggi complessivi e 12 senatori (4 dall'uninominale e 8 dal proporzionale) su 200 scranni in totale.

E a 30 giorni dalle elezioni, quali sono gli orientamenti? Una risposta arriva con il nuovo Barometro politico dell'Istituto Demopolis diretto da Pietro Vento. La tendenza attuale conferma quella rilevata all'indomani della caduta del governo guidato da Mario Draghi, in carica per gli affari correnti fino all'insediamento dell'esecutivo che si formerà dopo il voto del 25 Settembre.

A un mese dalle elezioni politiche, infatti, se si votasse oggi Fratelli d’Italia si confermerebbe il primo partito del Paese con il 24% dei voti alla Camera dei Deputati, con quasi un punto e mezzo di vantaggio sul Partito Democratico posizionato al 22,6%. Al terzo posto con il 14,5% la Lega di Salvini, seguita dal Movimento 5 Stelle all’11%

Dati a una cifra per le altre compagini che completano l'offerta politica in vista dell'appuntamento elettorale, con Forza Italia al 7%, Azione-Italia Viva al 5,8%, la lista Sinistra-Verdi al 3,7%, Italexit al 3,1% e entro la forbice fra l'1,5% e il 3% si collocherebbero ad oggi +Europa, Impegno Civico, Noi Moderati e Unione Popolare.

“Con un affluenza odierna al 67%, in calo di 6 punti rispetto al 2018, ed oltre un quinto di italiani ancora indecisi – spiega il direttore di Demopolis Pietro Vento – inizia adesso la fase decisiva della campagna elettorale. Ad un mese dal voto, la coalizione di Centro Destra, trainata dal partito di Giorgia Meloni, ha un vantaggio di oltre 16 punti percentuali sul Centro Sinistra di Enrico Letta, con effetti evidenti sull’attribuzione dei seggi nella quota maggioritaria uninominale”.

Il dato della rilevazione sulle coalizioni infatti è netto: se si votasse oggi, il Centro Destra otterrebbe il 47%, il Centro Sinistra il 30,5%. In lieve crescita appaiono il M5S di Conte che avrebbe l’11% ed il Terzo Polo di Calenda al 5,8%.

Il peso delle coalizioni

Il peso delle coalizioni a un mese dalle elezioni

Nota informativa: la rilevazione è stata effettuata dall’Istituto Demopolis, diretto da Pietro Vento, dal 22 al 24 Agosto su un campione nazionale di 1.408 intervistati, statisticamente rappresentativo dell’universo della popolazione italiana maggiorenne, stratificato per aree geografiche di residenza, genere e fascia di età.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno