Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:20 METEO:FIRENZE15°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 19 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Attualità sabato 20 giugno 2020 ore 17:05

Coste toscane al riparo dall'incubo erosione

costa toscana spiaggia

Finanziate dalla Regione tutte le richieste arrivate dagli enti locali per recuperare l'erosione degli arenili dopo le devastanti mareggiate del 2018



FIRENZE — Con l'ultimo stanziamento di 3 milioni di euro, la Regione Toscana ha individuato gli ultimi interventi per mettere al sicuro le coste dopo gli eventi meteo eccezionali che nell'ottobre 2018 seminò gravissimi danni sul litorale toscano. Sono state quindi finanziate tutte le richieste pervenute dagli enti locali nell’ultimo anno per recuperare l’erosione degli arenili. Nel primo giorno d'estate, quindi tutti i progetti di recupero della costa finanziabili sono coperti da risorse.

Gli ultimi cantieri finanziati sono 6: due in provincia di Grosseto a Monte Argentario e a Follonica, uno in provincia di Pisa a Tirrenia e tre in provincia di Livorno cioè all’isola d’Elba (Porto Azzurro, Portoferraio e Marciana).

Attraverso le risorse dei fondi europei FSUE, sono stati individuati altri 5 interventi per un totale di 1 milione e 100mila euro: uno in provincia di Grosseto, a Scarlino, tre all’isola d’Elba (Sant’Andrea, Procchio e Seccheto) e uno a Pisa, a Tirrenia.

“Questo ultimo atto conclude un percorso del mandato che la Regione ha disegnato dopo aver ereditato questa funzione dalle Province all'inizio del 2016 – ha detto l’assessore Federica Fratoni - Abbiamo elaborato un grande intervento di programmazione e al tempo stesso abbiamo investito molte risorse in una visione unica. Con quest’ultima azione la giunta vuole dare un segnale di fiducia per il futuro, già per il 2021 ci sono le risorse pronte per proseguire con il lavoro”.

Dopo la mareggiata del 2018, la Regione aveva individuato 40 siti su cui intervenire, in sinergia con i comuni interessati, con un finanziamento di oltre 13 milioni di risorse regionali. Successivamente, una parte dei lavori di ripristino della costa del masterplan è stata finanziata dallo Stato (per circa 9 milioni di euro), consentendo così al presidente della Regione in qualità di commissario delegato di estendere il masterplan della costa anche a ulteriori interventi di riequilibrio della fascia costiera.

L’azione regionale conseguente la mareggiata di fine ottobre 2018 si inserisce nelle numerose attività in merito alla tutela della fascia costiera che la Regione Toscana, a seguito del riordino istituzionale, ha attivato dal 2016.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una donna di 32 anni residente in provincia di Lucca è stata trovata senza vita in un appartamento in Valle d'Aosta. Non se ne avevano notizie da ore
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca