Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:FIRENZE21°32°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 19 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Gaza, il ponte della vergogna: flop della logistica americana
Gaza, il ponte della vergogna: flop della logistica americana

Attualità lunedì 08 aprile 2024 ore 17:15

Giù le ciminiere dell'inceneritore di San Donnino

I lavori alle ciminiere
Foto di: Toscana Notizie

Avviato l'intervento di abbattimento delle due torri alte circa 60 metri. Giani: "Cambiamento di strategia evidente con il nuovo impianto per i Raee"



FIRENZE — Nella prima fase si è provveduto alla rimozione delle scale di accesso, delle passerelle e delle parti in carpenteria metallica. Oggi, lunedì 8 Aprile, comincia un nuovo intervento, senz'altro più appariscente: la rimozione delle porzioni sommitali delle due ciminiere dell'ex inceneritore di San Donnino, lunghe ciascuna circa 60 metri.

"La Toscana ha scelto di spingere l'acceleratore sulla sostenibilità e sull’economia circolare - ha detto Eugenio Giani, presidente della Toscana - la nuova programmazione traccia una rotta chiara, quella verso il recupero e il riciclo dei materiali tratti dalla raccolta differenziata, con residui sempre più marginali di rifiuti non riutilizzabili e destinati alla termovalorizzazione. Oggi il cambiamento di strategia che la nostra Regione ha compiuto diventa visibile con un cambiamento che riguarda anche il paesaggio: la Piana non sarà più segnata dalle due torri dell’ex inceneritore, ma sarà sede di un importante centro di recupero materiale".

Contestualmente alle prime operazioni di demolizione, è stato installato anche un telo protettivo, che ha l'obiettivo di evitare il disperdersi dei detriti. I lavori, comunque, non interferiranno con l'operatività dell'impianto di trattamento.

"Con l’abbattimento delle torri dell’ex inceneritore si abbatte il simbolo di una storia che ha segnato profondamente sia questo territorio che la comunità che lo abita - ha commentato l'assessora regionale Monia Monni - è anche la dimostrazione tangibile di una volontà politica forte, la decisione di cambiare rotta nella gestione dei rifiuti e indirizzare il futuro verso la sostenibilità".

Come già annunciato, sul sito verrà realizzato un impianto per i cosiddetti rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche, che, a seguito di guasti, inutilizzo o tecnologia obsoleta, giungono a fine vita e devono essere necessariamente smaltiti. Attualmente, il sito di San Donnino ospita un polo impiantistico utilizzato da Alia Multiutility per la gestione dei rifiuti urbani, simili e speciali, pericolosi e non pericolosi.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno