Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:FIRENZE16°24°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 05 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Governo, Meloni: «Sui tempi dell'esecutivo chiedete al Colle, non a me»

Attualità venerdì 13 maggio 2016 ore 12:33

I broccoli cinesi più pericolosi dei terroristi

Un sondaggio lanciato da Coldiretti tra i consumatori fotografa una situazione di timore legata ai cibi che arrivano dall'estero



FIRENZE — La paura è nel piatto e a dirlo è il sondaggio online lanciato da Coldiretti Toscana all’indomani della presentazione della “Black List dei cibi più contaminati”. 

Secondo il sondaggio l’80% dei toscani è preoccupata più dalla la possibilità di mangiare cibi contaminati senza saperlo che dal rischio di attentati (18%). I pericoli? Insetticidi, micotossine, additivi e coloranti alcuni dei quali tossici, pericolosi e cancerogeni. 

Broccoli dalla Cina, basilico dall’India, prezzemolo dal Vietnam, melagrane dall’Egitto, peperoncino dalla Thailandia, piselli dal Kenya ma anche frutta dal Sud America: eccoli i prodotti “stranieri” più contaminati,secondo la Coldiretti. Nella classifica ci sono però anche le melagrane dall’Egitto che superano i limiti in un caso su tre (33%), ma fuori norma dal Paese africano sono anche l’11% delle fragole e il 5% delle arance che arrivano peraltro in Italia grazie alle agevolazioni all’importazione concesse dall’Unione Europea. 

"Purtroppo si tratta di paure figlie dei continui scandali e delle importazioni senza regole che dai paesi stranieri sbarcano nei nostri mercati per finire nella filiera della trasformazione o come accade per i broccoli dalla Cina o il prezzemolo dal Vietnam direttamente sugli scaffali. E’ per questa ragione che non c’è più tempo da perdere e occorre rendere finalmente pubblici i flussi commerciali delle materie prime provenienti dall’estero per far conoscere anche ai consumatori i nomi delle aziende che usano ingredienti stranieri. Poi ognuno sarà libero di effettuare l'acquisto che crede, ma in modo consapevole”,conclude la Coldiretti.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Lo scontro è avvenuto attorno all'ora di pranzo e ha coinvolto due automobili. Due uomini, una ragazza e due minorenni sono stati portati in ospedale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

RIGASSIFICATORE

Attualità

Attualità

Attualità