comscore
Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 16°22° 
Domani 15°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 02 giugno 2020
corriere tv
2 giugno di Salvini: «La salute prima di tutto» ma non mette la mascherina

Lavoro martedì 03 maggio 2016 ore 06:00

Dipendenti pubblici in marcia per il contratto

Per i sindacati lo sciopero riguarderà oltre 100mila dipendenti. A Firenze manifestazione di protesta per il rinnovo dei contratti nazionali



FIRENZE — Il rinnovo dei contratti nazionali e l'aumento delle retribuzioni ferme da oltre sei anni, la valorizzazione dei contratti di settore, il rilancio della contrattazione decentrata, il superamento dei vincoli della legge Fornero sulle pensioni e lo sblocco del turnover. Queste alcune delle richieste dei sindacati toscani, Cgil, Cisl e Uil per lo sciopero del pubblico impiego. 

Il concentramento in piazza Indipendenza, poi un corteo per le strade di Firenze che terminerà con i comizi finali in piazza S.S Annunziata. 

I tre sindacati, Fp-Cgil, Cisl-Fp e Uil-Fpl e Uil-Pa, chiedono di rafforzare il confronto regionale e aziendale sugli effetti della riforma del sistema socio sanitario regionale per valorizzare il lavoro e migliorare la qualità dei servizi; di garantire il posto di lavoro nei cambi di appalto e di riorganizzazione e un piano di assunzioni per mantenere la qualità e quantità dei servizi erogati. 

Scongiurare le pesanti ricadute occupazionali e sui servizi ai cittadini e alle imprese prodotte dalla riforma della pubblica amministrazione.

"Oggi è il tempo della svolta - ha sottolineato Alice D'Ercole, segretaria generale Fp Cgil Toscana -. E' il tempo di invertire la politica di disinvestimento e tornare a fare dei servizi pubblici la leva ed il motore dello sviluppo, di rinsaldare il patto di solidarietà su cui si è retto il Paese dal dopoguerra ad oggi". 

"Sei anni e mezzo di blocco del contratto nazionale, per cui 3,2 milioni di lavoratori in Italia di cui oltre 100 mila in Toscana si vedono negato un diritto fondamentale. E' per questo che domani i lavoratori pubblici toscani sciopereranno e manifesteranno a Firenze", ha evidenziato il segretario generale della Funzione Pubblica Cisl della Toscana, Marco Bucci

"Nel 2016 sono 6 anni che i Ccnl nella Pubblica Amministrazione non vengono rinnovati nonostante una sentenza chiara della Corte Costituzionale che stabilisce come il rinnovo del contratto sia un diritto per i lavoratori e un dovere per il Governo della Repubblica - hanno sottolineato il segretario generale della Uil Fpl Toscana, Mario Renzi, e il segretario della Uil PA, Enzo Feliciani -. Viceversa il Governo ha messo in campo un processo schizofrenico in questi anni che procede solo su una azione di rilegificazione dei rapporti di lavoro, di annullamento della contrattazione e degli spazi di partecipazione dei lavoratori e dei corpi intermedi sociali".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca