Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:40 METEO:FIRENZE11°13°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 10 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il figlio di Perisic consola Neymar in lacrime, la stretta di mano poi il commovente abbraccio

Cronaca martedì 27 settembre 2022 ore 12:24

Incendiato un materasso, paura all'Albergo popolare

incendio fumo esce da un portone
Foto d'archivio

Le fiamme appiccate con un accendino si sono propagate ad altri letti all'interno della struttura. Il sensore antifumo ha fatto scattare l'allarme



FIRENZE — Incendio all'Albergo popolare di Firenze nella serata dello scorso lunedì 25 Settembre, quando uno degli ospiti della struttura nel centro storico avrebbe appiccato il fuoco a uno dei materassi con un accendino. L'incendio si è rapidamente propagato ad altri 3 letti di quella stessa stanza, in quel momento non ancora occupati.

Nessuno si è fatto male, anche perché i dispositivi antifumo hanno dato l'allarme e il personale è intervenuto subito per spegnere le fiamme. Accorsi quindi i vigili del fuoco, con le squadre a completare l'opera di spegnimento e messa in sicurezza.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri del nucleo radiomobile. Secondo i primi accertamenti l’incendio si sarebbe propagato da un materasso intenzionalmente bruciato da un ospite della struttura, un uomo di 35 anni che è stato arrestato per il delitto di incendio.

I militari hanno poi gestito la presenza in strada delle numerose persone di rientro nel complesso dove di lì a poco sarebbe iniziato l’orario consentito per l’ingresso. Il 35enne è stato subito preso in custodia: era ancora in possesso dell’accendino utilizzato per far sprigionare le fiamme, è stato arrestato. Visitato dal personale sanitario prima del trasferimento in carcere, è rimasto illeso.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno