Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:FIRENZE15°32°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 23 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Ibrahimovic fa il discorso della vittoria e rovescia il tavolo urlando: «Italia è Milan!»

Cronaca venerdì 09 settembre 2016 ore 18:07

Menarini, condannati i figli di Aleotti

Dieci anni e mezzo di carcere per Lucia Aleotti, presidente dell'azienda, e 7 anni e mezzo per il fratello Alberto. Confiscato un miliardo di euro



FIRENZE — La sentenza di condanna è stata pronunciata dal trinunale fiorentino dopo una lunghissima inchiesta e un processo durato due anni. La difesa ha già annunciato il ricorso in appello.

Sono stati invece assolti gli altri imputati: la madre dei due fratelli, Massimiliana Landini, e i collaboratori Giovanni Cresci, Licia Proietti e Sandro Casini.

Il padre di Lucia a Alberto Giovanni, Alberto Sergio Aleotti, leader del gruppo per molti anni e a sua volta al centro delle indagini, è morto nel 2014.

Le accuse a carico dei figli erano, a vario titolo, evasione fiscale, corruzione e riciclaggio. "La sentenza del Tribunale ha escluso l'esistenza di truffe ai danni del servizio sanitario nazionale messe in atto gonfiando i prezzi dei medicinali rimborsati - si legge in una nota degli avvocati del gruppo Menarini - La condanna per riciclaggio di Lucia e Alberto Giovanni Aleotti riguarda esclusivamente i capitali personali scudati da Alberto Sergio Aleotti che il tribunale ha ritenuto provenienti da frode fiscale".

"Lavoreremo ancora per far emergere l'estraneità dei nostri assistiti anche dai fatti per i quali oggi vi è una sentenza negativa" concludono gli avvocati.

La sentenza di oggi stabilisce che fratello e sorella sono interdetti per sempre dai pubblici uffici e in particolare che Lucia non potrà intrattenere rapporti con la pubblica amministrazione per almeno tre anni. Da tempo la Menarini finanzia il restauro e la ristrutturazione di alloggi di edilizia popolare a Firenze.

Lucia Aleotti dovrà risarcire di 100mila euro la presidenza del Consiglio dei Ministri che si era costituita parte civile nel processo. Nessun risarcimento invece per le aziende sanitarie e la Regione Toscana.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A dare l'allarme è stato un signore che, di prima mattina, era a passeggio col cane sulla spiaggia. Sul posto 118, Guardia costiera e polizia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità