Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:19 METEO:FIRENZE16°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 04 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Le chiusure generalizzate sacrificio necessario: ma ci aspettiamo tempi rapidi per i vaccini

Attualità domenica 29 novembre 2020 ore 16:00

Ristori quater, rinvio tasse e aiuti per sport, turismo e spettacolo

Ultime battute per il via libera al decreto Ristori quater, il Consiglio dei ministri convocato in serata. Il testo approderà in Gazzetta lunedì 30



FIRENZE — Dalle disposizioni in materia fiscale e contributiva alle misure di sostegno alle imprese, all'economia e al lavoro. E' in arrivo il quarto decreto Ristori, quello da 8 miliardi di euro che contiene oltre a varie indennità per i lavoratori precari, dello sport e del turismo anche un pacchetto fiscale con rinvii e rateazioni dei debiti. 

Nel decreto anche un bonus di 1.000 euro per lavoratori del settore turistico, dello spettacolo, delle terme e uno da 800 euro per i collaboratori dello sport di società dilettantistiche del Coni e del Comitato italiano paralimpico.

Il via libera al nuovo decreto Ristori quater avverrà dopo la riunione del Consiglio dei ministri prevista per questa sera alle 22.30.

Ma vediamo, secondo la bozza, alcune delle più importanti novità inserite all'interno del decreto Ristori quater:

- I contribuenti in ritardo con le rate delle cartelle esattoriali avranno tempo fino al primo marzo del 2021 per mettersi in regola. L'attuale scadenza per i versamenti delle rate, per evitare la decadenza dell'accordo raggiunto con il fisco, è fissata al 10 dicembre 2020.

- In arrivo 250 milioni per aiutare le regioni in difficoltà con le scadenze dei debiti finanziari

- Una tantum di 1.000 euro per stagionali turismo e spettacolo che hanno cessato involontariamente il rapporto di lavoro nel periodo compreso tra il primo gennaio 2019 e il 17 marzo 2020, non titolari di pensione, ne' di rapporto di lavoro dipendente, ne' di Naspi

- Proroga per le dichiarazioni dei redditi e il versamento della seconda rata dell'acconto Irpef, Ires e Irap, la scadenza slitta ulteriormente, al 3 aprile, per i soggetti non Isa che hanno conseguito, nel periodo d'imposta precedente a quello in corso, ricavi o compensi non superiori a 50 milioni di euro

- Stop alle ganasce fiscali dal momento in cui si presenta la domanda per aderire al pagamento a rate dei debiti fiscali; nuove modalità di pagamento delle rate; stop all'avvio di nuove procedure esecutive fino ''all'eventuale rigetto o decadenza della dilazione''

- In arrivo 500 milioni per contributi a settore fiere e congressi

- Autorizzata l'ulteriore spesa di euro 62,2 milioni di euro per personale delle Forze di polizia impegnate, tra il 25 novembre e il 31 dicembre 2020, nel contenimento del contagio da coronavirus.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Politica