Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:05 METEO:FIRENZE24°36°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 25 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma: ladri svaligiano un appartamento, i vicino filmano tutto (ma la polizia non arriva)
Roma: ladri svaligiano un appartamento, i vicino filmano tutto (ma la polizia non arriva)

Cronaca giovedì 29 dicembre 2022 ore 19:20

Rapiscono Gesù per farsi selfie e lo abbandonano

Rubato e ritrovato. Un gruppo di 8 giovani l'avrebbe sottratto da piazza Duomo per poi abbandonarlo in un dehor, solo dopo aver scattato alcuni selfie



FIRENZE — Abbandonato in un dehor del centro storico, così è stato ritrovato il Bambinello rapito dal presepe del Duomo di Firenze. Il recupero da parte dei carabinieri che dopo avere visionato le telecamere cittadine hanno individuato la statua e hanno riportato Gesù nella mangiatoia sul sagrato di Santa Maria del Fiore.

Intorno alle 11 i carabinieri della Compagnia di Firenze, a seguito di serrate indagini grazie alle telecamere cittadine, hanno rinvenuto in via Nazionale all’interno di un dehor esterno ad un ristorante la statua del Bambinello rubata poco prima delle 5 di questa notte nel Presepe allestito in Piazza del Duomo. 

Gli accertamenti hanno permesso di appurare che un gruppo di otto giovani dopo aver asportato la statua si sono dileguati rapidamente per le vie cittadine e nella circostanza, facendo anche dei selfie, hanno nascosto il Bambinello sotto agli indumenti al fine di non dare nell’occhio. I giovani si sono allontanati dal luogo del ritrovamento per poi dileguarsi lungo Via della Scala alle spalle della Stazione di Santa Maria Novella. La statua del Bambino Gesù, affidata successivamente a militari della Stazione Carabinieri di Firenze Uffizi che hanno provveduto a riconsegnarlo all'Opera di Santa Maria del Fiore per essere nuovamente adagiata nel Presepe.

L'Arcivescovo di Firenze, il cardinale Giuseppe Betori aveva commentato così il furto "È molto triste ancora una volta registrare atti come questi che offendono il presepe, simbolo della fede e della tradizione della nostra gente. Spero e mi auguro che il Bambinello venga presto restituito e ricollocato nella capanna perché possa essere ancora venerato dai tanti fiorentini e turisti che in questi giorni, passando davanti alla Cattedrale, si fermano per una preghiera, per rendere omaggio a Gesù Bambino, nato fra noi per portarci luce, speranza e pace. Confido che chi ha portato via il Bambinello si ravveda e lo riconsegni il prima possibile".

I precedenti. Il presepe del sagrato del Duomo di Firenze è stato oggetto di altri atti vandalici negli anni scorsi.L’ultimo in ordine di tempo, a Gennaio di quest’anno quando 4 giovani si erano introdotti dentro il presepe danneggiando la statua del Bambin Gesù, mettendosi al suo posto e immortalandosi con i cellulari. L’Opera di Santa Maria del Fiore anche in quel caso aveva sporto denuncia e grazie alle telecamere i giovani erano stati individuati.

Il presepe rimarrà visibile fino all’Epifania ed è composto da statue in terracotta a grandezza naturale, pezzi unici realizzati a mano da un artigiano di una storica fornace dell’Impruneta e donate all’Opera di Santa Maria del Fiore.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Rubato e ritrovato il Bambin Gesù del presepe del Duomo di Firenze
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incidente ha coinvolto un'auto e il mezzo a due ruote su cui viaggiava la giovane, che ha riportato un grave trauma cranico. Corsa in ospedale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca