comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:53 METEO:FIRENZE8°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 15 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Bersani: «Da Renzi cinismo senza precedenti. È fatto così, il problema è chi gli va dietro»

Elezioni 2020 giovedì 04 giugno 2020 ore 18:20

SONDAGGIO - Regionali 2020 in Toscana, Pd primo partito, FdI al 13%

Nuovo sondaggio di Opimedia per ToscanaMedia-QUINews sulle intenzioni di voto. Crescono La Sinistra e Azione di Calenda, M5S al minimo storico



FIRENZE — Le elezioni regionali 2020  che anche in Toscana avrebbero dovuto tenersi nel mese di Maggio sono state rinviate per l'emergenza Covid e probabilmente si terranno nel mese di Settembre, anche se ancora il governo e le regioni interessate non si sono accordati sulla data precisa. I partiti politici sono comunque in ebollizione. Vi proponiamo quindi un nuovo sondaggio sulle intenzioni di voto in Toscana realizzato in esclusiva per ToscanaMedia-QuiNews da Opimedia nel mese di Maggio, da cui emergono alcune conferme ma anche novità. Alcune rispecchiano gli andamenti su base nazionale, altre sono più specifiche e legate alle dinamiche proprie della Toscana.

La Lega (24%) segna un calo dell’1% sulla scia di un andamento nazionale che però pare rallentare, con una parziale e possibile inversione di tendenza nel mese di Giugno per una formazione che dall’ottobre del 2019 ad oggi ha perso in Toscana il 6% dei consensi.
Forza Italia (5%) e Fratelli d’Italia (13%) sono in crescita rispetto ad aprile con +1%.

Il M5S risulta al 7%, in calo dell’1% e di fatto al minimo storico, con una significativa differenza rispetto ai dati medi nazionali (15%), in leggero recupero. Questo tipo di situazioni si verificano in particolare nelle regioni dove il bipolarismo sinistra-destra è più accentuato, “schiacciando” inevitabilmente il partito fondato da Beppe Grillo.

Il Partito Democratico (32%) non ha subito variazioni di consenso e resta il primo partito in Toscana. Italia Viva (8%) il partito fondato da Renzi, è stabile rispetto al mese precedente di Aprile, dato questo in leggera controtendenza rispetto ai dati nazionali che lo vedono in calo. In crescita La Sinistra (4%) e Azione (3%) di Calenda. Anche i Verdi (2%) crescono leggermente, mentre un calo si registra per +Europa (1%), in linea, in questo caso, con l’andamento nazionale.

La coalizione di centro sinistra (senza Azione) tocca il 47% distanziando il centro destra di 5 punti.

Nel complesso il centro destra raggiunge il 42% dei consensi tra gli elettori toscani, risultato stabile rispetto a nove mesi fa.

La maggioranza governativa (PD-M5S+Leu+ItaliaViva) “proiettata” in terra toscana raggiungerebbe il 51% , in calo di un puntorispetto a un mese fa. 

Nel confronto traOottobre 2019 e Maggio 2020, i movimenti dei partiti sono ben più rilevanti, sulla scia di una tendenza che dura da alcuni mesi ma che potrebbe, a giudizio di Opimedia, fermarsi.

Tra le principali variazioni da registrare in questi nove mesi in Toscana, quella che riguarda la Lega con un calo complessivo del 6%, a conferma del dato nazionale, e quella del PD con una crescita del 7%, recupero basato soprattutto sugli indecisi e gli elettori del M5S in uscita. 

Il M5S ha perso il 4% e concretizza il crollo avuto nel 2019, mentre Fratelli d’Italia cresce del 5%, in linea con la crescita nazionale del partito. Italia Viva infine, perde in nove mesi il 2% in Toscana, toccando come visto l’8%.



SCHEDA TECNICA SUPER INDICE REGIONALE

Il SIR (“Super Indice Regionale” ©) è un modello statistico elaborato ogni 15 giorni su base regionale da Opimedia.
Il dato finale è il risultato prodotto da modelli matematici che combinano i dati storici su base locale con gli indici ricavati da tutti i sondaggi elettorali degli ultimi 15 giorni.



Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità