comscore
Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 10° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 30 marzo 2020
corriere tv
Coronavirus, l'inno d'Italia per infermieri e medici: «Ci incoraggiano a non mollare, mi scende una lacrima...»

Politica giovedì 09 gennaio 2020 ore 18:00

SONDAGGIO REGIONALI 2020 Toscana divisa a metà

Solo un punto percentuale separa centrodestra e centrosinistra nel sondaggio realizzato da OpiMedia in esclusiva per ToscanaMedia QUinews



FIRENZE — A partire da oggi pubblicheremo ogni mese un sondaggio sull'orientamento di voto in vista delle elezioni regionali che si terranno in Toscana nel Maggio 2020. Il sondaggio è stato eseguito nel Dicembre 2019 da OpiMedia utilizzando il SIR (“Super Indice Regionale” ©), un modello statistico elaborato ogni 15 giorni su base regionale. I raffronti sono stati effettuati con i risultati del sondaggio del mese precedente, Novembre 2019. Vediamo i risultati. 

Anche nel mese di Dicembre si conferma il testa a testa tra Partito Democratico e Lega, rispettivamente 29 e 28 per cento, distanziati da un solo punto percentuale. Rispetto al sondaggio del mese precedente però il partito di Salvini perde due punti.

Si conferma anche il sostanziale ridimensionamento del M5S, oramai posizionato intorno al 10 per cento, e la crescita costante di Fratelli d'Italia: il partito di Giorgia Meloni si avvicina anche in Toscana alla quota del 10 per cento. Da registrare un calo marcato di Italia Viva, sceso all'8 per cento rispetto al 12 del mese prima, con una diminuzione di 4 punti. Secondo gli esperti di OpiMedia, il partito di Matteo Renzi, che in Toscana raggiunge le percentuali di consenso più alte in Italia, subisce le conseguenze dello stop al calo dei consensi del Pd e della nascita di Azione, la nuova formazione lanciata dall'europarlamentare Carlo Calenda. Si tratta comunque di spostamenti che, al momento, non portano a significativi travasi tra le diverse aree politiche.

 

In un’ottica di schieramenti, numeri alla mano, una ipotetica coalizione di centrosinistra (formata da Pd, Italia Viva, Sinistra e Verdi e senza i partiti minori come “Azione”) e un'altra di centrodestra (formata da Lega, Fratelli d'Italia, Forza Italia senza l’estrema destra) si equivalgono, con un equilibrio più stabile rispetto a due mesi fa. Se la situazione dovesse rimanere tale, per far saltare questo equilibrio potrebbero rivelarsi decisivi i candidati presidente scelti a livello locale. A questo proposito bisogna ricordare che mentre Pd e Italia Viva hanno già scelto il candidato alla guida della Regione, l'attuale presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani, la coalizione di centrodestra e il Movimento 5 Stelle non hanno ancora indicato i loro.

Il SIR (“Super Indice Regionale” ©) è un modello statistico elaborato ogni 15 giorni su base regionale da OpiMedia.

Il dato finale è il risultato prodotto da modelli matematici che combinano i dati storici su base locale con gli indici ricavati da tutti i sondaggi elettorali degli ultimi 15 giorni.

Il SIR (“Super Indice Regionale”©) fornisce dunque indica l’andamento del consenso dei principali partiti e coalizioni nella regione a cui si riferisce. Il SIR indica dunque, per ogni singola regione, la situazione degli equilibri e dei pesi delle singole coalizioni e dei principali partiti politici presenti.

I dati sono frutto dell’elaborazione su base statistica della sequenza dei dati storici e sui sondaggi pubblicati negli ultimi 30 gg. oltre a quelli riservati realizzati da Opimedia con elaborazione su base algoritmica; in tal senso i dati non sono soggetti all'obbligo di pubblicazione sul sito www.sondaggipoliticoelettorali.it al quale Opimedia è comunque accreditata.

OpiMedia è nata nel 1998 da uno spin-off universitario nell’ambito della scuola genovese della ricerca sociale e metodologica che ha visto a lungo la presenza di molti noti ricercatori tra i quali il Prof. Renato Mannheimer.

OpiMedia ha all’attivo più di 500 ricerche e numerosi incarichi nell’area della comunicazione pubblica per conto di enti e società primarie.

OpiMedia è guidata da Paolo Ghibaudo, dottore di ricerca presso l’Università di Pisa e docente universitario per 15 anni prima di dedicarsi all’attività professionale.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità