Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 18°20° 
Domani 18°31° 
Un anno fa? Clicca qui
lunedì 26 agosto 2019

Attualità venerdì 04 dicembre 2015 ore 18:14

Tempesta di vento, un bando per la riforestazione

Risarcimenti per i danni del 5 marzo 2015. Il bando fa seguito ad una delibera della giunta regionale con la quale si stanziano 15 milioni di euro



FIRENZE — I venti che interessarono la Toscana nella notte tra il 4 e le 5 marzo 2015 ebbero picchi di oltre 165 km/h. I danni furono così ingenti che fu dichiarato dal presidente del Consiglio "lo stato di emergenza" per le aree maggiormente colpite, ovvero le province di Firenze, Arezzo, Lucca, Massa Carrara, Prato e Pistoia.

Grazie al bando della Regione tutti coloro, cittadini e soggetti pubblici, che nei propri boschi, situati nelle province che hanno subito danni superiori al 20 per cento potranno presentare domanda per accedere ai finanziamenti.

In particolare, sarà possibile richiedere un contributo pari al 100 per cento delle spese sostenute per il taglio e l'esbosco degli alberi abbattuti o danneggiati, nonché per il rimboschimento eventualmente necessario a garantire la continuità del bosco.

Al fine di facilitare e omogeneizzare le fasi autorizzative, la Giunta regionale ha emanato misure di tutela e salvaguardia per la ricostituzione del potenziale forestale nelle aree danneggiate dalla tempesta di vento.

Le domande di finanziamento dovranno essere presentate, tramite il sistema informativo di Artea, entro il 45simo giorno successivo alla pubblicazione dei bandi sul Supplemento al Burt, prevista per il 9 dicembre 2015.

Su queste misure la Regione ha ottenuto il riconoscimento Ue dello status di "aiuto di stato" ai finanziamenti concessi, in modo da evitare le limitazioni del cosidetto regime "de minimis" (max 200 mila euro di aiuti in tre esercizi finanziari) che avrebbe rappresentato un freno importante alle possibilità di intervento dei soggetti interessati ai finanziamenti.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca