Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:FIRENZE18°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 16 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Gaza, il bombardamento del palazzo della sede dell'Ap e di Al Jazeera

Attualità domenica 04 aprile 2021 ore 17:15

Terapie intensive occupate al 44% dai malati Covid

In Toscana il tasso di occupazione dei posti letto in rianimazione resta ancora sopra la soglia di guardia. Situazione migliore nei reparti ordinari



FIRENZE — La Toscana dopo una settimana di zona rossa continua a fare i conti con un tasso di occupazione dei posti letto ospedalieri in rianimazione da parte di malati di Covid sempre più elevato, anche confrontando i dati rispetto a una settimana fa.

Scende l'età media dei contagi da coronavirus e i reparti di terapia intensiva si trovano ancora sotto pressione: oggi le persone contagiate dal virus e che hanno manifestato sintomi tali da richiedere il ricovero in ospedale sono 1.888 contro le 1.769 del 28 Marzo, 94 in più. I ricoverati in rianimazione sono 274 contro 264. In questa stessa settimana, sono decedute per Covid 188 persone.

Anche il sito dell'Agenas conferma l'incremento dei ricoverati per Covid: una settimana fa in Toscana i positivi occupavano il 43% dei posti letto di terapia intensiva, ieri siamo arrivati al 44% (il limite di sicurezza è il 30%); è sceso invece al 32% il tasso di occupazione dei posti letto di area non critica (lunedì scorso eravamo al 43% e il limite massimo è il 40%).

La percentuale media nazionale di occupazione dei posti letto da parte di pazienti Covid nelle rianimazioni è al 41%, ovvero ben 11 punti percentuali oltre la soglia critica fissata al 30% dal ministero della Salute, sempre secondo i dati Agenas.

In particolare sono 14 le Regioni e Province autonome che sforano il livello critico, tra queste anche la Toscana. La situazione peggiore è quella della Lombardia al 61%, seguita dal Piemonte al 59% e dalla Provincia autonoma di Trento (57%). Ancora molto sopra soglia: Marche (56%), Emilia Romagna (48%), Friuli Venezia Giulia (45%), Puglia e Toscana (44%), Lazio (42%), Umbria e Valle d'Aosta (40%), Molise (36%), Liguria (35%), Abruzzo (33%).

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un effetto collaterale che si è verificato nella studentessa è quello di aver sempre sete. Il virologo Pregliasco l'ha presa in cura
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità