Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:50 METEO:FIRENZE18°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 27 febbraio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Valanga all'Alpe Devero: neve, terra e massi devastano il laghetto delle Streghe

Attualità sabato 02 gennaio 2021 ore 18:00

"Toscana in fascia gialla se mantiene questi dati"

Il presidente della Regione Toscana ha commentato i dati da prendere in esame per caratterizzare la fascia di rischio attribuita alle regioni



FIRENZE — "Noi siamo nella fascia di maggiore sicurezza a livello nazionale" lo ha detto il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, commentando i dati del report sanitario di inizio anno in riferimento alla prossima classificazione delle regioni per fascia di colore. C'è infatti chi rischia restrizioni con dati superiori ai mille nuovi contagi giornalieri.

 "Al 2 Gennaio non ci sono sorprese, ormai da giorni non abbiamo picchi superiori ai 500 nuovi casi di Covid al giorno" ha aggiunto.

Ed ancora "Ci sono regioni che superano i migliaia di contagiati. La Toscana è una delle regioni più virtuose ma dobbiamo sapere conservare questo dato per questo invito tutti a non abbassare la guardia e a non avere l'atteggiamento di chi pensa che il peggio sia passato".

Sul fronte della campagna vaccinale "Sta andando molto bene - ha sottolineato Giani - vedere che abbiamo la possibilità di somministrare anche 800 vaccini il giorno come a Careggi ci fa sperare che possano arrivare anche più dosi".

Secondo gli ultimi dati rilevati a fine Dicembre 2020 a rischiare la classificazione in classe superiore, arancione o persino rossa, sono Veneto, Liguria, Calabria, Puglia, Basilicata e Lombardia. 

La situazione nella media delle regioni vede un Rt risalito a 0,93 con un tasso di positività al 14 per cento.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità