Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 15°16° 
Domani 13°22° 
Un anno fa? Clicca qui
sabato 21 settembre 2019

Attualità venerdì 26 aprile 2019 ore 15:56

Centinaio in Toscana, "Stop al turismo abusivo"

Incontro tra ministro dell'agricoltura e del turismo e associazioni di categoria. Si è parlato anche di tassa di soggiorno e fauna selvatica



FIRENZE — Lotta all'abusivismo nel turismo con l'istituzione di un codice identificativo per tutte le strutture ricettive, tassa di soggiorno uguale in tutta Italia e destagionalizzazione del periodo turistico nelle città d'arte. Sono questi alcuni temi affrontati dal ministro delle Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo Gian Marco Centinaio che oggi ha incontrato a villa Poggio Imperiale diverse associazioni di categoria, sia del turismo che dell'agricoltura.

Centinaio ha ascoltato le istanze toscane, proposte dal tavolo dei rappresentanti e ha sottolineato come il turismo sia un ministero difficile e che, per il fatto che la Costituzione dà piena autonomia alle Regioni sul turismo, lui si ritrovi a dover trattare con venti stati-regione autonomi. In questo senso uno degli obiettivi del ministro è la creazione di un testo unico nazionale sul turismo.

Riguardo al turismo Centinaio ha aggiunto che il governo sta lavorando per promuovere anche i territori limitrofi a città d'arte come Roma, Venezia e appunto Firenze. Sull'agricoltura il ministro ha spiegato i temi dell'incontro di oggi come il problema della fauna selvatica e l'obiettivo di incentivare il marchio made in Italy.

SERVIZIO - TURISMO E AGRICOLTURA, CENTINAIO INCONTRA LE CATEGORIE PRODUTTIVE


Tag

«Rilanciamo il turismo con le donne in vetrina», la proposta del consigliere regionale leghista toscano che indigna

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità