Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:00 METEO:FIRENZE11°25°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 18 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Lavoro martedì 30 gennaio 2024 ore 17:30

Vertenza Prosperius, tavolo regionale di crisi

Il presidio dei lavoratori
Il presidio dei lavoratori
Foto di: Fp Cgil Firenze / Facebook

Approda in Regione il piano di riorganizzazione dell’azienda su cui i sindacati hanno avviato la mobilitazione per il rischio di tagli al personale



FIRENZE — Il rischio di tagli al personale, ma anche la tenuta di servizi e prestazioni: c'è tutto questo al centro della vertenza Prosperius - Villa Cherubini che oggi è approdata in Regione con un tavolo regionale convocato dall'unità di crisi e che ha messo a confronto tutte le parti in causa. 

Stamani, in Palazzo Strozzi Sacrati a Firenze, erano presenti le organizzazioni sindacali delle diverse categorie (Camera del Lavoro di Firenze, Funzione Pubblica Cgil, Filcams Cgil, Nidil Cgil) insieme al management dell’azienda Prosperius e Pro.get e ai consulenti. In contemporanea al tavolo si è tenuto un presidio dei lavoratori davanti alla sede regionale di piazza Duomo.

“Oggi – spiega il consigliere per il lavoro e crisi aziendali del presidente, Valerio Fabiani - abbiamo aperto un percorso che, data l’urgenza della situazione, non poteva più aspettare e che vogliamo incoraggiare per arrivare ad una soluzione che non lasci indietro nessuno. Oggi raggiungiamo un obiettivo, quello di aver riaperto il confronto fra le parti con un primo risultato: giovedì primo step nella sede di Confindustria, dove ci sarà un nuovo incontro per affrontare la necessità di un'organizzazione del lavoro che tuteli anche la qualità delle prestazioni”. 

Seguirà un altro incontro sul piano industriale che stamani, durante la riunione in Regione, è stato anticipato per sommi capi. Tutto ritornerà poi sul tavolo della Regione che continuerà ad accompagnare il percorso.

“Abbiamo condiviso di fare un percorso in tempi certi e rapidi – ha proseguito Fabiani che è sempre stato in contatto con la direzione della Asl Centro -. Le criticità che ci sono state segnalate necessitano una soluzione. C’è una situazione emergenziale denunciata più volte dalle organizzazioni sindacali che attiene all'organizzazione del lavoro e al mantenimento della qualità del servizio sanitario, che richiede impegno e attenzione".

Di "confronto franco e aperto" ha parlato il direttore generale dell'azienda Benedetta Bigazzi, spiegando che l'obiettivo è quello del risanamento della realtà sanitaria fiorentina: "La società - illustra una nota di Prosperius Villa Cherubini - da qualche mese ha avviato la sua riorganizzazione cui ha seguito, la settimana scorsa, l’accoglimento e l’avvio della procedura di composizione negoziata con un esperto indipendente, il presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Firenze".

E ancora: "Sono state raccolte le osservazioni delle organizzazioni sindacali, su cui l’azienda sta già lavorando e conferma che sia le sigle che l’azienda tendono verso lo stesso obiettivo che è il proseguo costante delle attività di eccellenza della struttura. Di primaria importanza è, senza dubbio e come più volte sottolineato dall’azienda, la cura e la centralità dei pazienti, continuando a garantire loro gli altissimi livelli di eccellenza sanitaria".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno