Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:29 METEO:FIRENZE15°21°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 02 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
L'ultimo messaggio del rapper russo Walkie prima del suicidio: «Non sono pronto a uccidere»

Attualità venerdì 20 settembre 2019 ore 17:00

Dengue nuovo caso a Firenze, via a disinfestazione

Da questa mattina i tecnici della prevenzione insieme al Comune di Firenze si sono attivati per organizzare i trattamenti di disinfestazione



FIRENZE — La Asl ha registrato un nuovo caso di Dengue a Firenze. Un uomo di ritorno da un viaggio in un paese tropicale al momento è ricoverato in ospedale. La Dengue è la malattia di tipo simil-influenzale causata da un virus presente in paesi tropicali e subtropicali che si trasmette attraverso la puntura di alcuni tipi di zanzare, non è presente in Italia e i casi che si riscontrano sono contratti durante viaggi in paesi extraeuropei.

I tecnici dell’Igiene Pubblica e Nutrizione del Dipartimento della Prevenzione si attiveranno domani mattina a partire dalle 8 per le operazioni di disinfestazione nella zona di via Ghibellina. Già da questa mattina i tecnici della prevenzione insieme al Comune di Firenze si sono attivati per organizzare i trattamenti di disinfestazione in modo da abbattere la densità delle zanzare e per coordinare le operazioni di informazione alla cittadinanza.

Le operazioni necessarie al controllo della zanzara tigre prevedono lotta larvicida e adulticida nei pozzetti e caditoie presenti sia nelle pertinenze private che in quelle pubbliche e trattamenti adulticidi spaziali. Contestualmente saranno eliminati eventuali focolai larvali presenti nelle pertinenze private. Gli interventi di disinfestazione domani mattina saranno coordinati dai tecnici della Prevenzione Igiene Pubblica e Nutrizione della Asl Toscana centro in collaborazione con personale di Alia Spa e con la Polizia Municipale.

Si tratta di operazioni a scopo cautelativo per ridurre la densità delle zanzare presenti così da evitare la possibilità, anche se remota, che qualche zanzara possa essere infettata dal virus pungendo il malato e che lo trasmetta poi ad altri. Tra le zanzare che possono trasmettere la malattia c’è infatti anche la zanzara tigre, anche se non è molto efficace nel diffondere il virus. Infatti la principale responsabile della diffusione di questa malattia è un’altra zanzara (Aedes aegypti) che non si trova in Italia.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un uomo di 78 anni disperso nei boschi dell'Amiata è stato ritrovato senza vita dai volontari che avevano attivato un piano di ricerche a tappeto
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca