Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:FIRENZE17°30°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 22 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Afghanistan, la sfida delle giornaliste: a volto scoperto in tv nel primo giorno di divieto

Cronaca venerdì 03 dicembre 2021 ore 18:55

Fiumi di droga dall'estero, raffica di arresti in Toscana

Sono 11 le misure cautelari per associazione a delinquere eseguite dalla guardia di finanza di Napoli e Salerno anche nelle province di Pistoia e Pisa



TOSCANA — Arresti a raffica anche nelle province di Pistoia e di Pisa per un traffico internazionale di stupefacenti. Ad eseguire 11 misure di custodia cautelare sono stati i comandi provinciali della guardia di finanza di Napoli e di Salerno nell'ambito di un'operazione coordinata dalla direzione distrettuale antimafia di Napoli.

Tra gli 11 coinvolti, 9 risultano gravemente indiziati di appartenere a un'associazione per delinquere internazionale finalizzata a traffico, detenzione e commercializzazione di consistenti quantitativi di droga. Le indagini sono scattate dopo il sequestro nel porto di Salerno di oltre 17 tonnellate di stupefacenti tra hashish e anfetamine.

Era Giugno 2020 e lo sviluppo delle investigazioni, affidate al gruppo d'investigazione sulla criminalità organizzata (Gico) delle Fiamme Gialle di Napoli, ha portato a individuare una associazione criminale di trafficanti, operante tra l’Albania e la Toscana.

L'organizzazione, composta da cittadini italiani e albanesi, era in grado di approvvigionarsi di consistenti partite di cocaina e hashish provenienti rispettivamente dal Sudamerica e dal Nordafrica attraverso una fitta rete di contatti tenuti anche grazie a telefoni cellulari criptati.

Le misure odierne sono state eseguite - oltre che nel Pistoiese e nel Pisano - tra le province di Roma, Milano, Novara, Salerno e Varese su disposizione del giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Napoli e fanno seguito al fermo emesso già il mese scorso a carico di 8 tra gli indagati odierni per il rischio che potessero fuggire.

Nella circostanza, i giudici per le indagini preliminari presso i Tribunali di Busto Arsizio, Novara e Pistoia hanno emesso ordinanza di custodia cautelare in carcere rimettendo poi la competenza territoriale alle autorità partenopee. 

E quindi ecco che adesso su richiesta della Dda di Napoli, il Gip ha emesso ordinanza di custodia cautelare sia nei confronti degli 8 indagati destinatari dell’originario provvedimento di fermo che di altri 3 ritenuti in coinvolti e in rapporti illeciti stretti con i primi 8.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

TRAFFICO INTERNAZIONALE DI STUPEFACENTI TOCCA LA TOSCANA- VIDEO GDF
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un uomo di 74 anni è morto sulle spiagge dell'Elba. Inutili i soccorsi da parte del personale sanitario del 118 che ha constatato il decesso
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca