Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:07 METEO:FIRENZE15°24°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 04 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il Prof. Parisi su Alain Aspect, John F. Clauser e Anton Zellinger vincitori del Nobel per la Fisica 2022: «Lavoro eccezionale per lo sviluppo del computer quantistico che cambierà la nostra vita»

Attualità giovedì 04 novembre 2021 ore 18:45

Franceschini scommette sull'Ambrogiana, Vicopisano e Volterra

Il ministro ha annunciato finanziamenti statali per 3 siti al centro di interventi locali di recupero ormai diventati di portata nazionale



TOSCANA — GIl ministro della cultura Dario Franceschini ha effettuato un sopralluogo in 3 località toscane meno note ai grandi circuiti turistici e al centro di progetti nazionali di valorizzazione e rilancio.

Prima tappa Montelupo fiorentino dove il ministro, accompagnato dal sindaco Paolo Masetti e dal governatore Eugenio Giani, ha visitato la villa medicea dell’Ambrogiana, ex ospedale psichiatrico-giudiziario oora tornato al demanio, in corsa per un progetto di recupero nazionale come sede baricentro del progetto Uffizi diffusi lanciato dal direttore della galleria Eike Schmidt. A breve la Soprintendenza avvierà i lavori per la messa in sicurezza antisismica del complesso. Schmidt ha sottolineato che nei depositi degli Uffizi ci sono almeno un centinaio di opere un tempo collocate proprio all'Ambrogiana e che lì potrebbero tornare, esposte al pubblico.

A Vicopisano il sindaco Matteo Ferrucci ha illustrato al ministro Franceschini i risultati del recupero del borgo antico nel corso di un incontro pubblico al teatro Verdi. Poi la visita alla Rocca del Brunelleschi e e al camminamento e alla torre del Soccorso. Presente anche il presidente del Consiglio regionale Antonio Mazzeo. Il ministro si è impegnato a sostenere i prossimi interventi programmati dal Comune.

A Volterra è toccato al sindaco Giacomo Santi mostrare i progressi degli scavi archeologici che hanno riportato alla luce un anfiteatro romano, presso Porta Diana, nonché il Museo Guarnacci e la Pinacoteca civica.

Davanti al “Colosseo di Volterra”, come è stato ribattezzato l’anfiteatro romano che sta riemergendo dalla terra, il ministro Franceschini si è impegnato a trovare le risorse necessarie per completare lo scavo. L’importo di cui si parla ha un valore stimato intorno ai 5 milioni di euro per concludere lo scavo entro i prossimi 4 anni.

"La visita del ministro Franceschini ai cantieri aperti nella nostra città – ha commentato il primo cittadino di Volterra – è un segnale di attenzione al grande lavoro che stiamo facendo. È un passaggio fondamentale nel percorso intrapreso tra la candidatura di Volterra a Capitale Italiana della Cultura 2022 e il titolo di prima Città Toscana della Cultura 2022, il nuovo riconoscimento istituito dalla Regione Toscana".

“La visita del ministro non è solo un atto formale ma un riconoscimento che a Vicopisano come a Volterra stiamo recuperando e mettendo a disposizione della Toscana e di tutto il Paese pezzi di patrimonio straordinari che, per la loro unicità, hanno tutto per poter attrarre visitatori da tutto il mondo - ha commentato il presidente del Consiglio regionale Mazzeo - E se tutto questo è stato possibile non è frutto del caso ma anche e soprattutto della capacità delle Istituzioni, a tutti i livelli, di saper fare squadra. Senza la tenacia del Comune, con il sindaco Juri Taglioli prima e Matteo Ferrucci poi, senza le risorse della Regione e senza il sostegno del Governo oggi non potremmo essere qui e la Rocca non sarebbe finalmente, dopo anni, di nuovo fruibile. È l'ennesima dimostrazione che quando si riescono a superare i localismi per obiettivi più alti e si uniscono le forze, i risultati si raggiungono e sono davvero straordinari”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A scoprire i corpi dei due, fiorentini, sono stati i carabinieri a seguito dell'allarme lanciato da una donna che non riusciva a contattarli
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità