Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:30 METEO:FIRENZE7°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 08 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Blanco distrugge i fiori di Sanremo e il pubblico fischia

Cronaca martedì 24 dicembre 2019 ore 13:30

Spara contro due uomini, ne uccide uno e fugge

E' successo la notte scorsa. La vittima è di nazionalità colombiana. Ferito anche l'uomo che era con lui. Ricerche a tappeto dell'omicida



GROSSETO — Sparatoria nella notte dall'esito mortale. La vittima è un uomo di 40 anni di origine colombiana ferito a morte con un colpo di pistola da un immigrato brasiliano che adesso è in fuga. L'omicida ha ferito un secondo uomo, di origine senegalese, che si trovava in auto insieme al colombiano.

La sparatoria è avvenuta in via della Pace, in centro, nella tarda serata di ieri. 

Stando a una prima ricostruzione degli inquirenti, il colombiano e il senegalese sarebbero arrivati in auto sotto l'abitazione dell'omicida, sarebbero scesi, avrebbero suonato il campanello e poi si sarebbero seduti di nuovo in auto ad aspettare il brasiliano. Quest'ultimo sarebbe uscito in strada impugnando un'arma, probabilmente una pistola, si sarebbe avvicinato all'auto e avrebbe sparato, colpendo il colombiano che era al posto di guida alla testa e l'altro uomo al torace e a una spalla. 

Il colombiano, nonostante la ferita, ha spinto sull'accelleratore per allontanarsi ma ha perso controllo dell'auto finendo contro un'altra vettura parcheggiata nelle vicinanze. Il brasiliano che ha premuto il grilletto è fuggito e ora è ricercato.

I due feriti sono stati soccorsi dai mezzi del 118 e trasportati in ospedale, il colombiano alle Scotte di Siena con l'elisoccorso e il senegalese a Grosseto. Qualche ora dopo, il colombiato è spirato mentre il suo compagno, seppure ferito gravemente, è stato sottoposto a un intervento chirurgico e non sarebbe in pericolo di vita.

Gli inquirenti stanno cercando di individuare le movente dell'assassinio. Fra le ipotesi, un tragico regolamento di conti collegato allo spaccio di droga.

"Siamo fiduciosi del lavoro che gli investigatori della Polizia, coordinati dalla procura della Repubblica, stanno conducendo in queste ore per chiarire motivi e dinamiche e assicurare i colpevoli alla giustizia" ha commentato il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno