Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:01 METEO:FIRENZE15°20°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 22 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Alec Baldwin spara sul set del film Rust, muore la direttrice della fotografia: il video dall'alto del luogo della tragedia

Attualità giovedì 12 marzo 2020 ore 21:00

Il Tocilizumab in arrivo negli ospedali toscani

foto Rocheitalia.it

Si tratta del farmaco che riduce i problemi polmonari ai pazienti contagiati dal coronavirus. La Regione Toscana ha accettato l'offerta della Roche



A breve arriverà anche in tutti gli ospedali della Toscana il ‘Tocilizumab’, il farmaco prodotto dall'azienda farmaceutica Roche per curare l'artrite reumatoide che è stato sperimentato con successo in istituto oncologico per ridurre i problemi polmonari delle persone affette da Covid-19, la malattia provocata dal nuovo coronavirus (vedi qui sotto gli articoli collegati).

La Regione Toscana ha deciso infatti di accettare l'offerta che l'amministratore delegato della Roche ha rivolto a tutte le Regioni che vogliano ricevere gratuitamente il farmaco che non ha alcun effetto sul virus ma che allevia i danni che è in grado di provocare.

Il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, e l'assessore regionale al diritto alla salute, Stefania Saccardi, hanno voluto ringraziare l'azienda per la disponibilità dimostrata e per la fornitura gratuita.

Ora sarà l'Estar, l'organismo che assicura le forniture all'intero sistema sanitario regionale, a rivolgersi alla Roche per richiedere i quantitativi necessari del farmaco destinato ad essere somministrato ai soggetti più gravi.

Il ‘Tocilizumab’ è un anticorpo monoclonale, cioè una proteina modificata in laboratorio per agire contro l'IL6, un'altra proteina prodotta dal sistema immunitario nella fase più grave dell’infezione e dannosa per il sistema respiratorio.

Presidente e assessore sottolineano infine come, anche grazie alla generosità della casa farmaceutica, i molti sanitari che in questi giorni si stanno prodigando per far fronte al virus, potranno avere a disposizione un presidio che potrebbe aiutare i pazienti ad uscire dalla fase più critica dell'infezione.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Operatori socio-sanitari, infermieri, educatori, animatori, fisioterapisti, manutentori e amministrativi sono i profili ricercati dalla nuova gestione
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Cronaca

Cronaca

Attualità