Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:40 METEO:FIRENZE11°13°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 10 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il figlio di Perisic consola Neymar in lacrime, la stretta di mano poi il commovente abbraccio

Cronaca martedì 27 settembre 2022 ore 15:54

Cento salvataggi in acqua in 3 mesi di Mare Sicuro

Uno dei mezzi della guardia costiera
Uno dei mezzi della guardia costiera

Si conclude l'operazione estiva della guardia costiera e delle capitanerie di porto che ha visto impegnati 120 militari con 40 navi, elicotteri e sub



LIVORNO — Cento salvataggi e 40 unità da diporto soccorse dai 120 militari in acqua con 40 navi e il supporto di elicotteri e sub: è parte del bilancio dell'operazione Mare Sicuro 2022 della guardia costiera e delle capitanerie di porto in Toscana. L'operazione era iniziata il 18 Giugno scorso, ed è terminata il 18 Settembre.

Nel trimestre sono state soccorse 40 unità da diporto in seria difficoltà e tratte in salvo circa 100 persone, tra diportisti, bagnanti e subacquei, in pericolo per cause il più delle volte riconducibili a condotte azzardate o negligenti. Come spiegato dal direttore marittimo della Toscana l'ammiraglio Gaetano Angora si tratta di numeri in calo rispetto agli anni passati, il che è visto come un segno della maggior consapevolezza circa la sicurezza in mare.

L’operazione Mare Sicuro 2022 ha potuto contare ogni giorno in media su una presenza di circa 120 militari che hanno operato giorno e notte lungo gli oltre 600 chilometri di costa toscana, isole comprese), impiegando 40 unità navali supportate da periodici voli degli elicotteri della guardia costiera di Sarzana e dall’intervento della componente specialistica subacquea con base a Genova.

Oltre alla sicurezza delle persone si è poi operato sul fronte di quella ambientale, ma non solo: oltre 30.000 controlli hanno consentito di rilasciare quasi 1.000 bollini blu, a testimonianza della regolarità e del grado di sicurezza verificato sulle unità da diporto. Non sono mancate, tuttavia, le contestazioni di condotte illecite.

I controlli in spiaggia

I controlli in spiaggia

E poi gli interventi che hanno portato alla restituzione alla fruizione pubblica di quasi 8.000 metri quadri di arenili abusivamente occupati, fenomeno registrato soprattutto nelle aree viareggina, elbana e piombinese.

Numeri significativi anche nel settore della filiera della pesca per la tutela del consumatore, con il sequestro di oltre una tonnellata di prodotti ittici per violazione delle norme in materia di tracciabilità, importazione, pesca sportiva e normativa sanitaria.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno