Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 30 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
I consigli estetici di De Luca a Bonaccini: «Lo voto, ma spunti quella barba e si tolga gli occhiali a goccia»

Attualità martedì 29 novembre 2022 ore 12:00

Luce e gas, cucina stanza regina dei consumi

bollette

Spignattare ai fornelli o tenere l'insalata in fresco consuma assai, ma anche l'acqua calda non scherza. Quanta energia serve negli ambienti di casa



MILANO — Spignattare ai fornelli, arrostire il pollo in forno e tenere al fresco l'insalata consumma assai, tanto da far risultare la cucina la stanza più energivora di casa, seguita da bagno e salotto. A stilare l'originale classifica dei consumi domestici è l'ultima indagine condotta da SOStariffe.it e Segugio.it che mette a fuoco il dispendio di gas ed energia elettrica richiesto nei vari ambienti per far funzionare elettrodomestici e riscaldamento o usare l'acqua calda.

E quindi via: si parta all'esplorazione delle diverse stanze proprio iniziando da quella che più concorre ai costi in bolletta. La simulazione è stata effettuata prendendo a parametro una famiglia di 4 persone residente a Milano che abbia tutti i principali elettrodomestici con classe di efficienza massima, impianto di riscaldamento autonomo e caldaia a gas. 

Ebbene, regina dei consumi elettrici in cucina è la lavastoviglie che assorbe 270 kilowatt/ora, seguita dall'incomprimibile frigorifero (267 kWh). Quanto al gas sono i fornelli a richiedere il più di consumi con 100 standard metro cubo (Smc), seguiti dal riscaldamento con 70 Smc. Il totale consumi è presto fatto: 537 kWh per la corrente elettrica e 170 per il gas.

In bagno a pesare sul bilancio energetico - al netto di phon e rasoi, piastre per capelli e altri strumenti di bellezza e benessere - è soprattutto l'asciugatrice (230 kWh l'anno), seguita dalla lavatrice (140). A volersi lavare con l'acqua calda, va messo in conto un consumo di gas di 250 Smc annui, più poi altri 70 di riscaldamento.

Un salto in salotto et voilà, accoccolarsi sul divano a guardare alla tv o giocare ai videogames consuma rispettivamente 70 e 50 kWh annui. Se poi si punta al freschino d'estate e al calduccio d'inverno bisognerà far pace con consumi rispettivamente di 350 kWh per il condizionatore e di 280 Smc per il termosifone.

I ragazzi in cameretta, poi, dietro quella porta consumano anziché no. Se lì il riscaldamento può arrivare a consumare 150 Smc l'anno e il condizionatore 140 kWh, studiare sul pc ha un prezzo in termini di elettricità per 70 kWh annui. Svago e gioco assorbono poi 50 kWh per la tv e 30 per la console di gioco.

Più contenuti i consumi nella stanza degli adulti, dove la tv ha una richiesta elettrica stimata in 20 kWh. La climatizzazione porta via 80 kWh e il riscaldamento 70 Smc di gas.

Tabella simulazione SOStariffe.it e Segugio.it

Tabella simulazione SOStariffe.it e Segugio.it

"Nel complesso sono stati considerati 5 vani: cucina, salotto, bagno e due stanze da letto (adulti e bambini). Tra le varie stanze - illustrano da SOStariffe.it e Segugio.it - la famiglia registra un consumo annuo stimato di 1.767 kWh, a cui andrebbero aggiunti i consumi degli elettrodomestici non legati ad una stanza specifica e dell’illuminazione per determinare il consumo complessivo dell’abitazione. Con le attuali condizioni del servizio di Maggior Tutela, questo consumo si traduce in una spesa annua di 883 euro".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno