Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:10 METEO:FIRENZE7°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 08 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Blanco distrugge i fiori di Sanremo e il pubblico fischia

Lavoro venerdì 12 dicembre 2014 ore 18:05

Trw, è finita, mobilità per 450 operai

Raggiunto l'accordo fra la multinazionale e i sindacati sulla chiusura della fabbrica entro la fine dell'anno. Il sindaco Nogarin: "Amaro in bocca"



LIVORNO — Scioperi, proteste e la mobilitazione delle istituzioni non hanno evitato l'epilogo più temuto per la vertenza dello storico stabilimento di componenti per auto. 

I vertici della Trw hanno confermato la decisione di cessare entro il 31 dicembre la produzione e nella tarda serata di ieri hanno raggiunto un accordo con i rappresentanti di Fiom, Fim e Uilm per la mobilità volontaria di 450 dipendenti

I termini dell'intesa sono stati illustrati agli operai oggi durante un'assemblea: fra i punti rilevanti, una buouscita più elevata di quanto l'azienda fosse inizialmente disposta a riconoscere ai dipendenti e il fatto che la chiusura entro la fine del mese evita che il personale di età compresa fra i 40 e 50 anni sia fortemente penalizzato dall'applicazione della legge Fornero.

La firma ufficiale da parte dei sindacati è in programma per lunedì prossimo mentre il 16 e il 17 dicembre si terranno le audizioni con i lavoratori che sceglieranno di sottoscriverla.

"Siamo consapevoli che la buonuscita non ripagherà la perdita di 450 di lavoro - hanno dichiarato i lavoratori della Trw - Per questo chiediamo alle istituzioni di intervenire tempestivamente sulla crisi occupazionale che ha investito la città e un territorio già martorizzato dalla desertificazione industriale".

"Con l'accordo stilato i lavoratori eviteranno di subire l'ulteriore beffa dell'applicazione delle legge Fornero e otteranno una buouscita più alta - ha commentato il sindaco di Livorno Filippo Nogarin - Non è certo una vittoria ed è per situazioni come questa che l'area livornese va verso la decretazione dello stato di crisi complessa. Se ci riesce difficile definirla un'opportunità, potrebbe rappresentare quanto meno la riduzione del danno".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno