Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:40 METEO:FIRENZE13°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 07 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
A Sanremo vince il rock dei Maneskin

Attualità domenica 21 febbraio 2021 ore 17:13

Caccia alla variante, altri 11 positivi alle medie

I nuovi positivi diagnosticati con lo screening avviato dopo il riscontro di casi di variante brasiliana. In tutto nella scuola ci sono 24 positivi



MONTERONI D'ARBIA — Si allarga il focolaio di Covid nella una scuola media a Monteroni d'Arbia, dove nei giorni scorsi era stato riscontrato un caso di variante brasiliana, oggi arrivano i primi risultati dello screening avviato dalla Asl sud est attraverso il progetto regionale Scuole sicure effettuando 275 tamponi nelle giornate di venerdì e ieri. 

Ebbene oltre ai 13 positivi dei giorni scorsi (vedi articolo collegato) oggi sono risultati contagiati in 11, 9 alunni e 2 insegnanti. In tutto sono quindi 24 i contagi all'interno della scuola. Il bilancio non ancora definitivo "mancano ancora le refertazioni di un numero ridotto tamponi", fa sapere l'Asl.

Nei giorni scorsi, visto il boom di nuovi casi nel comune senese, il sindaco Gabriele Berni aveva disposto la chiusura di tutte le scuole, spiegando poi su Facebook che, sul territorio comunale, erano stati diagnosticati altri casi di variante brasiliana.

Fra due giorni il controllo verrà esteso a tutta la cittadinanza, con le prenotazioni, ancora aperte sul portale territorisicuri.sanita.toscana.it, che si avviano a quota tremila.

“La situazione emersa a Monteroni nei giorni scorsi – afferma Antonio D’Urso, direttore generale dell’Asl Toscana Sud Est – ci ha spinto a intervenire subito con decisione, prima concentrandoci sulla scuola e poi dedicandoci a tutta la cittadinanza. Questa opera di prevenzione, attraverso l’individuazione di persone positive asintomatiche, è fondamentale per evitare una diffusione incontrollata del virus. Come già successo in altre realtà dell’Asl Toscana Sud Est, confidiamo che una massiccia partecipazione ci consenta di ridurre i rischi di contagio. In parallelo con la campagna di vaccinazione, che è però legata necessariamente alla regolarità delle forniture, è un impegno importante che mettiamo in campo con convinzione”.

Anche il sindaco di Monteroni d’Arbia, Gabriele Berni, guarda con fiducia al doppio screening: “Intanto ringrazio gli studenti insieme alle loro famiglie, il personale docente e non docente della scuola, per l’alta adesione di ieri e venerdì. È una elevata sensibilità civica che in questi mesi ho sempre riscontrato e che si sta manifestando anche nelle numerose adesioni allo screening di massa che da martedì a venerdì si svolgerà in piazza Matteotti. Insieme all’Asl, motore dell’operazione, e alla Regione che l’ha messa in piedi, ringrazio tutto il personale dell’amministrazione, le associazioni di volontariato e ancora una volta i cittadini per l’opera prestata e la sensibilità già mostrata in questi giorni. Ora è il momento di stare tutti uniti per superare questa fase complicata e sono sicuro che riusciremo a farlo, a partire dal contenimento del contagio tra i nostri ragazzi e il personale scolastico”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Sport

Cronaca