Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:40 METEO:FIRENZE17°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 02 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Ibrahimovic a Sanremo: «Il duetto con Mihajlovic? Speriamo che anche lui non sappia cantare»

Attualità venerdì 15 gennaio 2021 ore 18:21

Un milione di italiani vaccinati ma Pfizer rallenta le consegne

La notizia, diffusa dal governo norvegese, è stata confermata dall'azienda. La presidente della Commissione europea: "Ritardo ridotto al massimo"



BRUXELLES — Nel giorno in cui l'Italia supera la quota di un milione di vaccinati contro il Covid (1.002.044 per la precisione, di cui 63.508 in Toscana), la Pfizer Biontech ha annunciato un rallentamento per le prossime forniture di vaccino a tutti i Paesi europei per la necessità di potenziare la capacità di produzione dei propri stabilimenti. 

Il primo Paese a segnalare il problema è stato la Norvegia, dichiarando che a partire dalla prossima settimana riceverà una fornitura ridotta del 17,8%. Poi anche il governo tedesco ha confermato la notizia.

La presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen si è quindi attivata per chiedere spiegazioni al gruppo farmaceutico americano.

"Ho chiamato immediatamente l'amministratore delegato di Pfizer che mi ha spiegato che c'è un pò di ritardo per la prossima settimana - ha spiegato la presidente von der Leyen nel corso di una conferenza stampa - ma mi ha anche assicurato che tutte le dosi ordinate per il primo trimestre saranno consegnate nel primo trimestre e che il ritardo sarà ridotto al massimo".

Il ministro della salute Speranza non ha ancora reso noto quali conseguenze si prospettano per la campagna vaccinale in corso in tutte le regioni e che vede l'Italia ai primi posti in Europa per numero di somministrazioni.

Ad oggi la Toscana ha ricevuto tre forniture di vaccini anti-Covid della Pfizer per un totale di 80.570 dosi e una di vaccino Moderna (5.300 dosi). Più del 70% del siero Pfizer è già stato somministrato più del 70% ma, dalla prossima settimana, dovranno iniziare anche le somministrazioni delle dosi di richiamo e un ritardo nelle forniture potrebbe creare, se prolungato, inevitabili carenze.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità