Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:FIRENZE20°34°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 30 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Scherma, Di Francisca: «Errigo emotiva». Velasco: «Dichiarazioni disgustose»

Attualità mercoledì 13 gennaio 2021 ore 19:45

"Stato di emergenza per il Covid fino al 30 Aprile"

Lo ha annunciato alla Camera del ministro Roberto Speranza: "L'epidemia è nuovamente in una fase espansiva, è obbligatorio prendere nuove misure"



ROMA — Il ministro della Salute Roberto Speranza descrive una situazione ancora molto difficile per quanto riguarda l'epidemia di coronavirus, riferendo alla Camera dei deputati sulle misure anti-Covid che il governo sta per varare con il nuovo Dpcm, che entrerà in vigore dal 16 Gennaio. 

"Questa settimana c'è un peggioramento generale della situazione epidemiologica in Italia, aumentano i malati in  terapie intensive, l'indice Rt e focolai finora sconosciuti. Dodici regioni sono a rischio alto, 8 a rischio moderato e solo una e a rischio basso. Non facciamoci fuorviare: l'epidemia è nuovamente in una fase espansiva" ha detto Speranza. E per questo il governo ritiene inevitabile proprogare al 30 Aprile lo Stato di Emergenza.

"Attenzione - ha continuato Speranza - in tutta Europa sta montando una forte tempesta, adesso il virus continua a circolare con forza crescente anche se con i vaccini verrà piegato. Nel mondo c'è un decesso ogni 4080 abitanti e in Ue 1 caso confermato ogni 27 abitanti, sono numeri terribili".

Speranza ha spiegato che nel nuovo Dpcm che entrerà in vigore sabato 16 Gennaio, è intenzione del governo confermare il divieto di spostamento tra tutte le regioni, anche quelle in zona gialla, e le visite a parenti o amici fino a un massimo di due persone per ogni spostamento; probabile il divieto di asporto dopo le 18 dai bar e l'ingresso in area arancione di tutte le regioni a rischio alto secondo i 21 paramentri (le nuove ordinanze arriveranno venerdì). Speranza ha ribadito anche l'intenzione del governo riaprire i musei nelle regioni in zona gialla.

Speranza ha parlato anche della nuova zona bianca che sarà inserita nel nuovo Dpcm:  "Il governo ha intenzione di prevedere anche una quarta area, bianca, che scatterà solo se all'Rt inferiore a 1 si aggiungerà un'incidenza inferiore a 50 casi positivi ogni 100mila abitanti". In questa area resterà comunque la regola del distanziamento e dell'utilizzo di mascherine anche se probabilmente potranno riaprire teatri, cinema, piscine e palestre.

Poi il ministro ha anche parlato della campagna vaccinazioni, "Con la campagna di vaccinazione vediamo la luce in fondo al tunnel. Il Covid ha le ore contate, ma non abbiamo ancora vinto siamo alle prime battute di una lunga e difficile maratona" ha detto Speranza.

"Siamo ragionevolmente fiduciosi - ha detto Speranza - che un aumento delle dosi disponibili avverrà in tempi non lunghi, aspettiamo fiducioso certi che Ema e Aifa non perderanno neanche un giorno nel loro lavoro. Vogliamo correre ma dobbiamo farlo nell'assoluta sicurezza, ecco perché dobbiamo dare agli scienziati tutto il tempo necessario per completare il loro lavoro".

"Nel primo trimestre 2021 è attesa l'autorizzazione anche del vaccino di Johnson & Johnson. I risultati del vaccino italiano ReiThera sono molto incoraggianti. Stiamo lavorando parallelamente ad organizzare le forze e l'Italia è pronta a mettere in campo una squadra forte: si aggiungeranno 40 mila medici ed entreranno anche le farmacie in campo", ha concluso il ministro.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'investimento mortale è avvenuto questa mattina alla stazione ferroviaria. In corso gli accertamenti per chiarire la dinamica del tragico incidente
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca