Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:49 METEO:FIRENZE17°30°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 17 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Conte e la crisi elettorale dei Cinquestelle. Ma che c’entra il governo Draghi?

Attualità mercoledì 11 gennaio 2023 ore 13:20

Nuovi occhi elettronici contro gli atti vandalici

Il sistema di videosorveglianza cittadino si amplia con l'arrivo di 12 nuove telecamere. Ecco dove saranno installate



PISA — Il Comune potenzia la videosorveglianza con 12 nuove telecamere in arrivo in zone della città che ne sono sprovviste. Il progetto esecutivo appena approvato prevede l'installazione dei nuovi occhi elettronici con un investimento complessivo da parte dell’Amministrazione Comunale di circa 288mila euro e vanno ad aggiungersi ai 50 già installati dal 2018 ad oggi. 

L’obiettivo, spiegano da palazzo Gambacorti è quello di "Attenuare e ridurre il verificarsi di episodi di vandalismo ed atti di danneggiamento ai beni della pubblica amministrazione, garantendo così la pubblica sicurezza dei cittadini e della collettività".

"Fin dal nostro insediamento – dichiara l’assessore alla legalità, Giovanna Bonanno – abbiamo lavorato con grande impegno e determinazione per estendere la rete della videosorveglianza cittadina nei quartieri e nelle aree del centro che ne erano ancora sprovviste, investendo molte risorse per l’installazione di telecamere, nella convinzione che la videosorveglianza costituisca uno strumento fondamentale per prevenire e contrastare efficacemente le attività illegali e criminali, sia come strumento di indagine che come elemento che agisce da deterrente. Un lavoro importante dimostrato anche dai numeri: contando anche le 12 nuove telecamere, in questi quattro anni e mezzo abbiamo posizionato 62 nuovi occhi elettronici, arrivando a un totale di 158 dispositivi. A questi si aggiungono 8 telecamere, già installate, per la lettura di targhe da remoto per complessivi 166 apparecchi, quasi raddoppiando il numero di quelle posizionate nei dieci anni precedenti, dal 2008 al 2018, che erano state circa 90. E’ inoltre prevista la prossima l’installazione di altre 14 telecamere per la lettura di targhe da remoto per la protezione della zona San Piero e La Vettola oltre al monitoraggio di alcuni degli accessi alla città da nord e sud. Tutti i dispositivi – conclude l’assessore – sono inoltre collegati con le centrali operative delle forze dell’ordine, in modo da permettere a Carabinieri, Polizia e Polizia Municipale di visionare le immagini e disporre di uno strumento di controllo idoneo ad individuare i responsabili dei reati".

I 12 nuovi dispositivi saranno installati in via Dalmazia, angolo via della Faggiola; via della Faggiola, angolo via Capponi; via Capponi, angolo via Martiri; via Carducci, angolo via San Giuseppe; via Sant’Apollonia, a metà circa dello sviluppo; via Consoli del Mare; Piazzetta Bolelli; via Corridoni e via Alessandro della Spina (3 telecamere); via Aristo Manghi ed via Pungilupo, (2 telecamere).

Le nuove telecamere vanno ad aggiungersi alle 50 già installate dal Comune da giugno 2018 ad oggi: 4 in zone limitrofe a Corso Italia, 2 al Cep, 2 a Pisanova; 21 installate nel 2021 nei quartieri di Porta a Lucca, Porta a Mare e Porta Fiorentina; 13 installate nel quartiere di San Martino a maggio 2019; 2 postazioni per ampliare la videosorveglianza in zona Stazione in via Puccini e via Mascagni a maggio 2019, una telecamera aggiunta in zona Duomo (via Roma) a novembre 2019, 4 postazioni nuove a Putignano ad agosto 2019 e una telecamera al parcheggio di via Pietrasantina (in aggiunta alle 12 installate dal gestore del parcheggio) ad aprile 2020.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno