Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE24°36°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 21 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Pecco Bagnaia sposa Domizia, le nozze a Pesaro con tanti amici vip
Pecco Bagnaia sposa Domizia, le nozze a Pesaro con tanti amici vip

Cronaca venerdì 07 giugno 2024 ore 18:20

Voli di lusso senza tasse, debito da mezzo milione

guardia di finanza

Quasi mille voli in aerotaxi senza versare le imposte di trasporto passeggeri: la guardia di finanza ha scoperto tutto, compagnie aeree nei guai



PISA — Quasi mille voli di lusso in aerotaxi effettuati fra il 2021 e il 2023 ma senza versare le imposte di trasporto passeggeri sviluppando un debito da mezzo milione di euro: la guardia di finanza di Pisa ha scoperto tutto, e ora 10 compagnie aeree si trovano nei guai.

L'importo dell'imposta erariale specifica varia in funzione della tratta percorsa e del numero di passeggeri trasportati. Rientra tra i tributi cosiddetti 'ambientali', finalizzati cioè a tassare i servizi con impatto negativo sull’ambiente e il cui gettito è prioritariamente destinato alla tutela dell’ecosistema. 

Dopo aver acquisito ed esaminato le dichiarazioni uniche dei vettori depositate presso le società di handling nell’aaeroporto Galileo Galilei di Pisa, i finanzieri hanno rilevato la mancanza di tutti quei versamenti sui voli aerotaxi per mezzo milione di euro: 338.690 come imposta dovuta e il resto quale sanzione accessoria. 

Le tratte coperte dai voli erano sia intercontinentali che continentali - Dubai, Istanbul, Nizza, Amsterdam, Zurigo, Tallinn, Stoccolma - con jet bimotori modello Cessna da 7/10 posti. Nel dettaglio, il costo del noleggio di un aereo da 10 posti da Pisa a Dubai avrebbe potuto raggiungere l’ammontare di circa 80.000 euro. Le compagnie aeree - una una fiscalmente residente in Italia e nove all’estero in Austria, Germania, Lituania,Serbia, Malta, Turchia, Bulgaria, Polonia - dovranno ora versare al Fisco quel mezzo milione di euro.

In particolare, nei confronti di una compagnia aerea battente bandiera serba, a fronte di numerose e ripetute omissioni nel versamento dell’imposta sui voli di lusso, è stata avanzata all’Agenzia delle entrate la proposta di misura cautelare di un aeromobile a garanzia del credito maturato dall’amministrazione finanziaria corrispondente a oltre 120mila euro.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno