Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:FIRENZE12°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 19 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Scuola, Bianchi: «Il 93,4% delle classi è in presenza»

Cronaca domenica 19 settembre 2021 ore 13:55

Prete arrestato, il vescovo chiede scusa ai fedeli

Il vescovo di Prato Nerbini ha celebrato la messa nella chiesa dell'Annunciazione, ex parrocchia del parroco arrestato per cessione di droga



PRATO — Il vescovo di Prato Giovanni Nerbini ha chiesto perdono ai parrocchiani nell'omelia durante la messa celebrata nella chiesa dell'Annunciazione, finita al centro dello scandalo per l'arresto dell'ex sacerdote della parrocchia, don Francesco Spagnesi, arrestato nei giorni scorsi con l'accusa di importazione, cessione di droga e appropriazione indebita di denaro.

Nell'omelia, di fronte ad una chiesa gremita, Nerbini ha detto "Credo di avere fatto errori. Di questi, sono qui fra voi, a chiedere scusa".

Nerbini ha annunciato che si sta procedendo nell'accertamento del danno economico che la parrocchia ha subito e che inoltre "la Diocesi, di intesa con la parrocchia si impegna fin da ora a mettere a disposizione dei poveri della nostra città una somma di denaro congrua a riparare quanto estorto a tante persone, della Castellina e di altre zone della città".

Il vescovo aveva già rimosso Spagnesi dal primo Settembre ed era dall'Aprile scorso che erano emersi i suoi problemi con la droga. 

Secondo la ricostruzione della procura, il prete, supportato da un complice, avrebbe acquistato all'estero quantitativi di cocaina e Gbl, la cosiddetta droga dello stupro, per poi rivenderli a persone contattate sui siti web di incontri.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'impatto contro il muro è stato troppo violento e il conducente della vettura non ce l'ha fatta malgrado i tentativi di rianimazione dei soccorritori
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Cronaca

Cronaca