Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE10°14°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 02 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il treno della Circumvesuviana investe un frigorifero sui binari

Attualità lunedì 11 settembre 2023 ore 10:20

Col caldo a Settembre tutti pazzi del gelato, è boom consumi

Gli effetti del clima cambiano le abitudini alimentari. Il prezzo di coni e coppette è aumentato ma non scoraggia. Spopolano le agrigelaterie



ROMA — Il caldo anomalo delle ultime settimane, anche in Toscana non sta mollando la presa, spinge il consumo di gelato a Settembre con un aumento stimato, a livello italiano, del 10% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno

E’ quanto emerge da una stima della Coldiretti sugli effetti delle alte temperature che in molte città hanno superato i 30 gradi cambiando i comportamenti di acquisto. Un aumento spinto anche dalla presenza dei turisti sulle spiagge e nelle città d’arte con circa 9,8 milioni di italiani che con il sole hanno deciso di trascorrere almeno qualche girono di vacanza a settembre, secondo l’indagine Coldiretti/Ixe’.

La domanda – sottolinea sempre la Coldiretti – non sembra essere scoraggiata neanche dall’aumento del 1,9 dei prezzi del gelato ad Agosto sotto la spinta dei rincari elle materie prime e dell’energia. Nelle gelaterie italiane – continua la Coldiretti – vengono utilizzati ben 220 milioni di litri di latte, 64 milioni di chili di zuccheri, 21 milioni di chili di frutta fresca e 29 milioni di chili di altri prodotti durante l’anno con un evidente impatto sulle imprese fornitrici impegnate a garantire ingredienti di qualità.

Nonostante le innovazioni ad essere preferito è il gelato artigianale nei gusti storici anche se cresce la tendenza nelle diverse gelaterie ad offrire “specialità della casa” che incontrano le attese dei diversi target di consumatori: tradizionale, esterofilo, naturalista, dietetico o vegano. Negli ultimi anni, inoltre, si è registrato un vero e proprio boom delle agrigelaterie artigianali che garantiscono la provenienza della materia prima dalla stalla alla coppetta con gusti che vanno dal latte di asina a quello di capra fino alla bufala ma quest’anno è arrivato anche quello di latte di pecora. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno