comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:11 METEO:FIRENZE11°19°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 31 ottobre 2020
corriere tv
De Luca: «Ho ascoltato sindaci autentiche nullità, gente che andrebbe affidata ai servizi sociali»

Attualità lunedì 16 marzo 2020 ore 18:30

Stop a mutui e tasse, il decreto da 25 miliardi

il premier Giuseppe Conte

Il governo ha emanato il maxi-decreto "Cura Italia" per fronteggiare l'emergenza sanitaria ed economica generata dalla pandemia di Covid-19



ROMA — E' stato varato dal Consiglio dei ministri il maxi-decreto "Cura Italia"che contiene le misure per fronteggiare l'emergenza sanitaria ed economica innescata dalla pandemia del Covid-19. Un'operazione da 25 miliardi di euro che permetterà di finanziare in via straordinaria sanità e protezione civile e aiutare imprese, lavoratori e famiglie. Previsti anche aiuti specifici per il turismo e la spinta alla produzione italiana di mascherine protettive. Il presidente del Consiglio Conte e il ministro dell'economia Gualtieri hanno precisato che si tratta di misure varate per il mese di Marzo. Quindi nel mese di Aprile saranno emanate ulteriori misure economiche.

"E' una manovra poderosa - ha spiegato il premier Giuseppe Conte - 25 miliardi di denaro fresco a beneficio di imprese e famiglie che attiveranno aiuti per 340 miliardi. Abbiamo costruito una diga".

Il ministro dell'Economia Gualtieri ha spiegato che le misure si articolano su alcuni assi di base:

1) Tre miliardi e mezzo di euro per il potenziamento del sistema sanitario e della protezione civile

2) Dieci miliardi per il sostegno dell'occupazione e la difesa del lavoro e del reddito affinchè nessuno perda il posto a causa dell'epidemia. Fra le misure principali:

- stanziamenti per il fondo integrazione salariale (incremento di 1,3 miliardi di euro) e per la cassa integrazione in deroga (incremento di 3,3 miliardi di euro) che sarà disponibile per tutte le tipologie di lavoro dipendente e anche per le imprese con un solo dipendente; sostegno aggiuntivo per chi in questo periodo deve lavorare recandosi sul posto di lavoro attraverso un taglio del cuneo fiscale e un conseguente aumento dello stipendio in busta paga; gli interventi sugli ammortizzatori sociali sono validi per nove settimane;

- estensione di 15 giorni del congedo parentale per le famiglie oppure, in alternativa, un voucher baby sitter di 600 euro per il mese di Marzo (stanziamento 1,3 miliardi di euro); per il personale del sistema sanitario previsto un bonus baby sitter speciale; 

- aumento da 3 a 12 giorni complessivi per i mesi di Marzo e Aprile dei permessi previsti dalle legge 104/92 per i portatori di handicap; 

- sospensione per due mesi a partire da oggi dei licenziamenti individuali e collettivi e sospensione per lo stesso periodo anche le procedure di licenziamento avviate dopo il 23 Febbraio; 

- per i lavoratori in quarantena del settore privato i giorni trascorsi in isolamento obbligatorio saranno considerati come malattia non computabile ai fini del comporto.

3) Tre miliardi di euro per i lavoratori autonomi, stagionali e i liberi professionisti a tutela del periodo di inattività; per il mese di marzo previsto un assegno individuale agli aventi diritto di 600 euro

4) Fortissima iniezione di liquidità nel sistema del credito per  il sostegno agli investimenti, mobilitando circa 340 miliardi di risorse attraverso la sospensione di mutui e prestiti tramite il potenziamento del Fondo di garanzia, tramite il meccanismo del fondo Gasparini per la sospensione delle rate dei mutui per i lavoratori autonomi o di chi ha perso il lavoro, tramite garanzia pubblica su consenta alle banche di sospendere le rate di mutui e prestiti;

6) Sospensione fino al 31 Maggio degli obblighi dei versamenti di tributi e contributi (Iva, ritenute fiscali, contributi previdenziali) per autonomi, professionisti e imprese fino a un fatturato annuo di due milioni di euro; la sospensione è valida anche per le imprese con fatturato superiore a questo limite ma direttamente colpite dall'emergenza, incluso il trasporto merci;

7) Altri aiuti sono previsti per le filiere produttive in maggiori difficoltà.

Notizia in aggiornamento



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità