Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:50 METEO:FIRENZE22°36°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 23 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, il video dell'aggressione all'avvocato che chiedeva di mettere il guinzaglio al cane
Roma, il video dell'aggressione all'avvocato che chiedeva di mettere il guinzaglio al cane

Attualità venerdì 24 febbraio 2023 ore 09:06

Covid, sale in Italia l'indice di trasmissibilità

gente che cammina

Aumenta leggermente anche il tasso di occupazione dei posti letto ospedalieri in aree mediche. I dati di monitoraggio della cabina di regia dell'Iss



ROMA — Sale in Italia l'indice di trasmissibilità, pur se rimane sotto la soglia epidemica, e aumenta leggermente anche il tasso di occupazione dei posti letto ospedalieri in aree mediche: è quanto emerge dall'ultimo monitoraggio settimanale sull'andamento della pandemia da Covid-19 in Italia effettuato dalla cabina di regia dell'Istitituto superiore di sanità (Iss).

Nella settimana fra il 17 e il 23 Febbraio l'incidenza è rimasta sostanzialmente stabile, benché con tendenza all'aumento: si è infatti attestata sul dato di 50 ogni 100.000 abitanti, a fronte del 48 ogni 100.000 abitanti del periodo precedente (10-16 Febbraio)

Quanto all'indice di trasmissibilità, nel periodo 1-14 Febbraio l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 0,91 (range 0,84-1,01), in aumento rispetto alla settimana precedente ma sotto la soglia epidemica. L’indice di trasmissibilità basato sui casi con ricovero ospedaliero è anch'esso in lieve aumento ma rimane sotto la soglia epidemica: Rt=0,93 (0,88-0,98) al 14 Febbraio contro Rt=0,91 (0,86-0,95) al 7 Febbraio.

Venendo alla situazione ospedaliera, in Italia il tasso di occupazione in terapia intensiva è in calo all'1,3% (rilevazione giornaliera Ministero della salute al 23 Febbraio) contro l'1,6% della medesima rilevazione al 16 Febbraio. Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale sale leggermente al 5,2% (rilevazione ministeriale 23 Febbraio) contro il 5,0% (rilevazione 16 Febbraio).

Stando ai dati di monitoraggio della settimana di riferimento, 4 Regioni sono classificate a rischio alto per molteplici allerte di resilienza. Dieci sono a rischio moderato e 7 classificate a rischio basso. Quattordici fra Regioni e Province autonome riportano almeno una allerta di resilienza. Sei invece riportano molteplici allerte di resilienza. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La tragedia è avvenuta nel Pisano. I sanitari del 118 non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell'uomo. Ipotesi malore
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità